rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Arredare

Rete per il letto - Come scegliere quella giusta

Per un sonno di qualità non va considerato solo il materasso: anche la rete gioca un ruolo fondamentale

Svegliarsi la mattina ed essere riposati per poter affrontare nel modo giusto la giornata è fondamentale. Molto spesso pensiamo che la qualità del sonno dipenda esclusivamente dai materassi, ma non è vero. Anche le reti hanno un ruolo centrale e per questo motivo devono essere scelte con cura.

Ecco quindi alcuni consigli su come scegliere il modello che più si adatta alle nostre esigenze.

Materiale - I materiali più utilizzati sono legno e metallo perchè sono resistenti e durano nel tempo. Il legno è quello più utilizzati e negli ultimi modelli c'è legno pressato che ha le stesse finitura di quello naturale. Esistono anche reti con una struttura mista (legno per testiera e doghe, metallo per struttura portante).

Altezza della rete - Per essere comoda la rete deve avere una giusta altezza dal pavimento. L'altezza è inoltre fondamentale per facilitare la discesa e per assicurare la pulizia sotto il letto. Quella ideale è tra i 35-45 cm, ai quali va ad aggiungersi il materasso (circa 30 cm). Per essere comodo il letto deve essere alto intorno ai 60-70 cm.

Rete con molle - E' la più classica, struttura in metallo alla quale viene agganciata una maglia a rete con molle. Ultimamente però è meno diffusa perchè le molle perdono rigidità a differenza delle doghe.

Rete con doghe - Sono le più diffuse. Hanno una struttura in metallo a cui vengono agganciati dei listelli rettangolari in legno il cui spessore e la cui larghezza possono variare in base al modello. Più le doghe sono larghe e più la rete sarà rigida, più sono strette e più morbido sarà il supporto. Le doghe possono essere in faggio (molto elastico ma non andare mai sotto gli 8 mm di spessore), betulla (molto rigido e col tempo può diventare rumoroso), eucalipto (resistente e duraturo).

Le doghe possono essere disposte orizzontalmente o verticalmente. Nel primo caso si ha una rigidità maggiore incentivata dal materasso. Le doghe verticali hanno una struttura in metallo esterna e due rinforzi centrali per sorreggerele doghe. E' più rigida come rete rispetto a quelle orizzontali. 

Al giorno d'oggi esistono anche delle doghe con reti elettriche. Hanno un motore che permette di alzare o abbassare una parte del letto in base alle proprie esigenze. E' un modello indicato per chi ha problemi respiratori e facilita la circolazione delle gambe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete per il letto - Come scegliere quella giusta

CataniaToday è in caricamento