rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Giardino

Come innaffiare le piante durante il periodo delle vacanze

Nessun problema se non abbiamo un parente e/o un amico che può sostituirci: esistono dei metodi che ci permetteranno comunque di prenderci cura al meglio delle nostre piante

Le piante sono l'arredamento perfetto per il balcone e rappresentano per molti anche un hobby che fornisce relax.  Il problema della cura delle piante si pone quando andiamo in vacanza, soprattutto se non abbiamo un parente e/o un amico che può sostituirci.

Esistono però dei metodi alternativi che ci potranno comunque permettere di trovare al nostro rientro delle piante belle e rigogliose.

Sistemazione - Prima di partire le piante che abbiamo dentro casa non devono essere lasciate al buio ma ci vuole una tapparella aperta per filtrare la luce (ed anche delle bacinelle piene d'acqua per creare un ambiente comunque umido). Al contrario quelle all'esterno non devono essere lasciate sotto il sole ma devono essere raggruppate in un angolo in modo da creare un microclima dove le singole piante si fanno ombra a vicenda. 

Come innaffiare le piante durante il periodo delle vacanze

Sifone comunicante - Prendere una bottiglia piena d'acqua e mettere al suo interno l'estremità di una striscia, inserendo l'altra striscia nel terreno a 2-3 cm di profondità. In questo modo l'acqua passerà dalla bottiglia al vaso mantenendo la terra umida

Risalita per capillarità - Può anche essere utilizzata al posto della bottiglia una bacinella, al cui interno va inserita una cordicella (l'altro estremo dentro il vaso). In questo modo l'acqua passerà dalla corda al terreno

Sistema a goccia - Bottiglia di plastica piena di acqua dove vengono forati il fondo ed il tappo. Il collo della bottiglia va inserito dentro la terra e l'acqua in questo modo uscirà poco alla volta

Acqua complessata - E' acqua in gel racchiusa dentro un flacone di cellulosa, che deve essere inserito dentro la terra. Ha una autonomia di 15-20 giorni

Vasi autoinnaffianti - Hanno delle intercapedini al cui interno ci sono acqua e delle cordicelle con una estremità inserita nel terreno per mantenere sempre umida l'acqua

Stuoia filtrante - Posizionare diverse piante su una stuoia ed inserite una estremità di questa dentro una bacinella con dell'acqua in modo tale che il liquido con il sistema di risalita possa innaffiare le piante

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come innaffiare le piante durante il periodo delle vacanze

CataniaToday è in caricamento