rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Vendita e Affitto

Spese condominiali? Come vanno ripartite tra proprietario ed inquilino

Facciamo un po' di chiarezza sulla suddivisione delle spese tra proprietario e inquilino: esistono delle norme di riferimento

Molto spesso si discute tra inquilino e proprietario su chi debba affrontare e su come vadano ripartite le spese condominiali.

Al riguardo però l'art. 1576 del Codice Civile è molto chiaro: "Il locatore deve eseguire, durante la locazione, tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore. Se si tratta di cose mobili, le spese di conservazione e di ordinaria manutenzione sono, salvo patto contrario, a carico del conduttore".

Da qui ne deriva che quelle di ordinaria amministrazione sono a carico dell'inquilino mentre quelle di straordinaria amministrazione sono a carico del proprietario.

Ma ecco un piccolo 'vademecum' per fare ancora ulteriore chiarezza.

Spese a carico dell'inquilino

- Spese per acqua, luce, gas, aria condizionata, riscaldamento

- Spese per la pulizia interna dell'appartamento

- Spese per la fornitura di servizi comuni nel condominio

- Spese per ordinaria manutenzione dell'ascensore

Spese a carico del proprietario

- Spese per manutenzione straordinaria di facciate, dell'impianto elettrico, idrico o del gas

- Spese necessaria per la sostituzione di un rubinetto in bagno o in cucina, ma anche le spese per la sostituzione della caldaia

- Spese per riparazione porte, finestre, telai e componenti della serranda

- Spese per installazione o cambio di un cancello

- Spese per l'impianto di illuminazione, per risistemare il tetto o rimettere in sesto gli intonaci

- Spese per l'installazione dell'impianto della televisione

Nel caso in cui non venga effettuato il pagamento da parte dell'inquilino la responsabilità nei confronti del condominio è sempre del proprietario. 

Oltre al già citato Codice Civile, c’è una legge specifica che si occupa di queste spese, la 392 del 1978, la cosiddetta “Disciplina delle locazioni di immobili urbani”. Si tratta di 85 articoli dedicati appunto alla locazione di immobili, gli oneri a carico di inquilini e proprietari e i risarcimenti danni eventuali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spese condominiali? Come vanno ripartite tra proprietario ed inquilino

CataniaToday è in caricamento