Garage: come stipulare un contratto d'affitto

Ecco tutto quello che c'è da sapere nel momento in cui decidiamo di prendere in affitto o di affittare un garage/box di nostra proprietà

Per chi abita in città, a maggior ragione nelle zone centrali, avere a disposizione un garage è un grande vantaggio. Si evita di dover girare per trovare un posto dove parcheggiare al rientro dal lavoro ma soprattutto ci si mette al riparo da furti o danneggiamenti. 

Per questo motivo è essenziale, se non lo si ha a disposizione, mettersi alla ricerca di un garage nelle vicinanze dove parcheggiare la propria auto o il proprio scooter.

Anche in questo caso è necessario stipulare un contratto in piena regola, con la differenza che i garage si possono locare separatamente dalle abitazioni.

Garage - Come stipulare contratto di affitto

Durata del contratto: non valgono le regole previste per gli immobili, ma la durata del contratto può essere stabilita liberamente dalle parti interessate.

Canone: anche per quanto riguarda il canone questo può essere liberamente stabilito dai diretti interessati.

Registrazione: il contratto deve essere registrato all'Agenzia delle Entrate tranne quando ha una durata inferiore ai 30 giorni all'anno. La registrazione può essere effettuata in modalità telematica o anche recandosi presso l'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate e compilare il modello RLI. 

Scrittura privata: se il box si trova in un condominio ed il proprietario decide di affittarlo senza abbinarlo all'immobile, le parti possono stipulare una scrittura privata compilando un apposito modello.

Garage in affitto - Imposte e spese

Imposta di registrazione: equivale al 2% del canone annuo; in ogni caso c'è un versamento minimo di € 67

Imposta di bollo: € 16 per ogni 4 facciate del contratto ed ad ogni modo 16 euro ogni 100 righe

Se il contratto ha durata superiore ad 1 anno, si può pagare direttamente, in proporzione alla durata del contratto, l'imposta di registrazione pari al 2% del canone annuo, beneficiando così di una detrazione d'imposta

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spese: la manutenzione ordinaria e condominiale è a carico del conduttore, la manutenzione straordinaria è a carico del locatore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formiche in casa: rimedi naturali per combatterle

  • Bolletta della luce: come controllarne l'esattezza

  • Ecobonus: 110% di detrazione, rimborso in 5 rate

  • Carne congelata e scongelata: la guida

  • Giardino o terrazzo piccolo? Come arredarlo

  • Polline su balconi ed in casa: come eliminarlo

Torna su
CataniaToday è in caricamento