Parquet in casa: guida ai diversi tipi di legno

Nel momento in cui decidiamo di usare il parquet per la nostra casa possiamo scegliere tra diversi tipi di legno: ecco alcuni consigli al riguardo

Per chi se lo può permettere il parquet è sicuramente la scelta che dà maggiore fascino ed eleganza ad un appartamento. Il legno conferisce calore e comfort, rendendo più abitabile ogni ambiente nel quale viene posato. Come se non bastasse si tratta di una soluzione che consente isolamento termico ed acustico e lunga durata. 

Ogni tipo di legno ha però le proprie caratteristiche. Vediamo quali sono le diverse opzioni che si possono scegliere secondo gli esperti di habitissimo.it.

Abete - Abete e pino sono quelli dal costo più basso ma comunque dalla consistenza stabile. Può capitare che a causa della morbidezza delle loro fibre ogni tanto si possano formare delle spaccature. E' compatibile con un sistema di riscaldamento radiante.

Acero - Viene spesso scelto da coloro che sono fautori dello stile nord-europeo. Può avere diverse tonalità ed ha una durezza media che lo rende un pavimento delicato ma resistente all'umidità e facile da pulirsi.

Larice - Le sue caratteristiche principali sono la resistenza e la durabilità. C'è però da dire che si tratta di un materiale dall'aspetto irregolare e con nodi molto profondi. Ne esistono diverse colorazioni, dal bianco che tende al giallo fino al marroncino che tende al rosso. Può essere sottoposto a trattamenti.

Rovere - E' il materiale che viene più spesso utilizzato grazie all'estetica che assicura oltre ad essere molto stabile molto duraturo. Ha inoltre i pori molto chiusi che lo rendono facile da pulire. Ha una colorazione naturale chiara, ma i trattamenti che possono essere effettuati lo possono arrivare a rendere anche più chiaro o più scuro e metterne in risalto le venature.

Ciliegio - E' un materiale con una fibra compatta che conferisce molta eleganza agli ambienti nei quali viene inserito. Ha una buona resistenza alla compressione che ne assicura durevolezza.

Teak - E' forse il legno più resistente in assoluto con una colorazione che può andare dal giallo al cioccolato con sfumature di nero-verde-rosso. E' ideale per essere posato all'aperto o per essere posato nei bagni perchè è particolarmente resistente all'acqua. 

Acacia - E' un tipo di parquet particolare perchè ha delle crome tendenti al rosso o al dorato a seconda dei casi. E' però un materiale molto facile da lavorare, per questo motivo può essere utilizzato in diversi ambienti. Spesso viene sottoposto a processo di vaporizzazione che lo rende ancora più scuro. 

Iroko - E' un materiale che proviene dall'Africa Orientale che si caratterizza per la durezza e durevolezza molto elevata che gli consente di resistere agli sbalzi di temperatura e di essere impermeabile al contatto con l'acqua. Di colore scuro che però con il tempo tende a scolorirsi.

Noce - E' la soluzione probabilmente ideale per coloro che preferiscono un parquet scuro. Nonostante la sua durezza il pavimento è molto resistente a lungo andare ed è considerato molto pregiato. 

Wengè - Legno resistente e durevole che si sa difendere da insetti e parassiti e che si caratterizza per una colorazione molto scura. Avendo però una fibra molto fitta è spesso difficile da pulire. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

  • Parquet in casa: guida ai diversi tipi di legno

  • Cucina - Come utilizzare al meglio tutti gli spazi

  • Materasso: come scegliere quello più adatto

  • Divano di casa: guida alla scelta

  • Decoupage: tecniche e materiali necessari

Torna su
CataniaToday è in caricamento