Sabato, 25 Settembre 2021
Ristrutturare

Insonorizzazione casa: quali materiali scegliere

Insonorizzare casa dal punto di vista acustico o termico? E' un obiettivo che può essere raggiunto attraverso diversi materiali presenti oramai costantemente sul mercato

Quando parliamo di insonorizzazione di una casa occorre in primo luogo fare una necessaria differenza tra l'isolamento acustico (protezione dell'ambiente interno dei rumori che provengono da fuori) ed assorbimento acustico (assorbimento di suoni all'interno di uno spazio). 

Se vogliamo un semplice isolamento acustico i materiali che ci possono aiutare sono molti: sughero, lana di roccia, legno, prodotti sintetici o vegetali.

Lana di roccia - Ha un costo non elevato ma elevate prestazioni grazie alla sua grande capacità fonoassorbente. E' facile inserirlo anche all'interno del rivestimento della parete in sede di ristrutturazione.

Feltro - Materiale fonoassorbente e fonoisolante dal costo non eccessivo e dalle modalità di installazione simili alla lana di roccia perchè è disponibile sul mercato con gli stessi formati. Il feltro si usa per i pavamenti data la sua capacità di resistere all'usura ed al calpestamento.

Rivestimento in legno - Conferisce all'ambiente calore ed eleganza nonostante un'estetica molto semplice. Permette però di ottenere un tipo di isolamento sia termico che acustico. La possibilità che possa essere inserito anche un ulteriore materiale tra legno e parete lo rende ancor di più efficace a lungo termine.

Sughero - Parliamo di un materiale dalle elevate prestazioni e soprattutto sia economico che riciclabile. Le sue caratteristiche sono isolanti sia dal punto di vista termico che acustico ed è molto efficace contro la formazione delle muffe perchè resistente all'umidità. Ha una conformazione che gli permette di 'bypassare' al meglio le onde sonore.

Materiali sintetici - Molti sono disponibili sul mercato sotto forma di schiuma. Pensiamo al poliuretano espanso ed il polistirene. Sono le soluzioni più economiche disponibili e quindi spesso quelle più utilizzate. Come se non bastasse grazie a questi materiali possiamo coibentare la casa senza effettuare particolari lavoro dal punto di vista edile perchè i pannelli si inseriscono molto facilmente all'interno delle fessure disponibili. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insonorizzazione casa: quali materiali scegliere

CataniaToday è in caricamento