Bucce di banana: come utilizzarle

Le bucce di banana non vanno mai buttate; possono avere innumerevoli funzioni, in primis possono aiutarci ad avere un giardino meglio fertilizzato

Non essendo degli addetti ai lavori molto spesso sottovalutiamo il potere nutritivo di alcuni frutti, come per esempio le banane ed in particolar modo la loro buccia.

Le banane sono note per la presenza di potassio e fibre, ma anche le bucce non sono da meno e quindi non vanno buttate nella spazzatura.

Bucce di banana - Proprietà

Fertilizzante - In primis possono essere usate come fertilizzanti. Sono ideali per le rose e fungono da fertilizzante quasi istantaneo perchè matura molto velocemente; il tutto perchè la pelle contiene un'elevata concentrazione di potassio e minerali come fosforo e calcio.

E' necessario però farle essiccare, tritarle, lasciarle riposare per un paio di giorni a temperatura ambiente dentro un sacchetto di carta ed infine mescolarle al terriccio.

E' possibile anche farle bollire per 15 minuti in 1 litro di acqua, lasciare raffreddare il composto e verarlo dentro l'annaffiatoio ed irrigare.

Scarpe ed argenteria - Si può strofinare semplicemente la buccia sulle calzature o sulle posate.

Pelle - Ha effetto lenitivo, contrastando rossori e pruriti provocati da zanzare. E' un toccasana per le occhiaie, basta applicarla sul contorno occhi; la parte interna della buccia ha un effetto anti-age grazie all'alto concentrato di magnesio, potassio, ferro e vitamina A, B,E. 

Sbiancante e verruche - L'utilizzo della buccia di banana ha un effetto sbiancante sui denti ed aiuta ad eliminare le verruche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Case da sogno - Appartamento con attico 'vista Etna' in Viale Vittorio Veneto

  • Muro portante - Come abbatterlo in sicurezza

  • Scope elettriche - I migliori modelli sul mercato

  • Cucina senza cattivi odori? I rimedi naturali

  • Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

  • Camera da letto - Come aumentare la luce naturale

Torna su
CataniaToday è in caricamento