Forno a microonde: consigli su come usarlo al meglio

E' stato dimostrato da diversi studi che le radiazioni emesse dal forno a microonde non facciano male all'uomo in quanto non sono in grado di poter interagire con il DNA umano

Quando parliamo di forno a microonde ci riferimanto a quell'elettrodomestico che da quasi 20 anni è oramai presente nelle case di tutti gli italiani e che viene impiegato per riscaldare gli alimenti attraverso un processo di interazione tra le particelle di acqua e grassi che troviamo negli alimenti ed i campi elettromagnetici che si formano in seguito alle radiazioni emesse dal forno. In questo modo l'alimento si scalda prima all'interno e successivamente all'esterno

Negli anni diversi studi hanno finalmente dimostrato che dall'utilizzo del microonde non ne derivi una scarica di radiazioni maligne verso il nostro corpo: le radiazioni emesse dal forno infatti non interagiscono con il DNA.

E' però sempre presente il rischio di poter contrarre, in relazione al suo utilizzo, delle intossicazioni o delle infezioni a causa della circostanza che le temperature che vengono raggiunte dal forno non sono in grado di poter eliminare in toto i batteri che ci sono dentro il cibo.

Ci si riferisce ad alimenti che sono già in frigo da qualche giorno (cibo non fresco che può avere batteri al suo interno). Questi alimenti dovrebbero essere cotti con metodi di cottura che raggiungono temperature più alte. 

Forno a microonde - Vantaggi

- ideale per lo scongelamento degli alimenti surgelati (se si scongela a temperatura ambiente c'è il rischio che la parte interna resti congelata, quella esterna si scongeli e quindi ci possano essere reazioni chimiche di alterazione) 

- mantiene il valore nutrizionale dei cibi freschi (tale valore si abbassa con la cottura classica, dove si raggiungono temperature più alte)

Non c'è quindi una risposta unica al quesito se l'utilizzo del forno a microonde faccia male o meno. Di sicuro le onde che vengono emesse dal microonde generano sempre molecole non naturali per l'organismo e che a lungo termine potrebbero avere effetti negativi. Effetti negativi che sono invece spesso assicurati dai cibi già pronti (e dalla loro composizione). 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Affittare casa a studenti: i contratti stipulabili

  • Piscina: rimedi per proteggerla in inverno

  • Come decorare la casa in stile autunnale

  • Piano cottura: rimedi naturali per la pulizia

  • Studenti fuori sede: consigli per arredare la stanza

Torna su
CataniaToday è in caricamento