Concorso straordinario 2020 scuola secondaria: come funziona

Prenderà il via il prossimo 20 ottobre per concludersi il 16 novembre: i posti a disposizione e che sono stati accantonati dal Miur sono ben 32.000

Nonostante le voci che si sono rincorse negli scorsi giorni è oramai ufficiale che la prima prova del concorso straordinario per i docenti della scuola secondaria prenderà il via il prossimo 20 ottobre e si concluderà lunedì 16 novembre. I posti che sono stati inseriti all'interno del bando e che sono disponibili sono ben 32.000.

La prova scritta, che per essere superata dovrà avere un punteggio minimo di 7 (su 10), sarà effettuata al computer (sarà diversa a seconda della classe di concorso e della tipologia di posto) ed avrà la durata di 150 minuti. 

Cinque quesiti a risposta aperta (per accertare le conoscenze e competenze disciplinari, didattiche e metodologiche) ed un quesito (testo in lingua inglese con domande di compresione a risposta aperta).

 Per le classi di concorso di lingua inglese la prova scritta sarà interamente in lingua e prevede sei quesiti a risposta aperta. I titoli saranno valutati in questo modo: 1 punto per ogni anno di servizio, 5 punti laurea, ma verranno assegnati punti anche per dottorati di ricerca o altri tipi di laurea.

Ai vincitori della procedura concorsuale straordinaria immessi in ruolo nell’anno scolastico 2021/2022 - che rientrano nella quota dei posti destinati alla procedura per l’anno scolastico 2020/2021 - sarà riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal 1° settembre 2020. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito del Miur al seguente link.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il miglior posto dove lavorare in Italia? La classifica del 2020

  • Giovani e lavoro: l'UE rifinanzia 'Garanzia Giovani' fino al 2027

Torna su
CataniaToday è in caricamento