Maturità 2020: come si svolgerà e la novità tesina

Sono state finalmente dettate le linee guida che riguardano l'esame di maturità per l'anno 2020: prova orale del valore di 40 punti, tesina sulla materia di indirizzo che avrebbe dovuto essere oggetto della seconda prova

E' finalmente arrivata l'ordinanza che riguarda l'esame di maturità 2020. La data di inizio, come era stato già preannunciato, sarà quella del 17 giugno. 40 punti massimo per la prova orale, gli altri punti verranno contati in base ai crediti acquisiti nell'ultimo triennio (la suddivisione potrebbe essere 18-20-22 o 18-19-23). 

Al posto della prova di italiano si sosterrà però solamente una prova orale. Cinque esami al giorno in scuole vuote e sanificate. 

Dentro la classe ci sarà un candidato (senza mascherina) per volta coi 7 professori (sei membri interni ed il presidente esterno) ed altri due testimoni. Sarà obbligatoria la presenza del professorei di italiano e di quello della materia di indirizzo (che avrebbe dovuto essere oggetto della seconda prova).  Dovesse riprendere la pandemia è possibile che l'esame possa essere sostenuto in videoconferenza.

C'è però la novita tesina, ossia un elaborato sulla materia di indirizzo che prenderà il posto della seconda prova (latino e greco al classico, matematica e fisica allo scientifico, lingue straniere al linguistico e così via). 

La Ministra Azzolina ha spiegato come si svolgerà l'esame: discussione dell'elaborato di indirizzo (ossia della tesina sulla materia che avrebbe dovuto essere oggetto della seconda prova), discussione di un breve testo già oggetto di studio durante l'anno scolastico che riguardi la lingua e letteratura italiana, analisi da parte dello studiente del materiale scelto dalla commissione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo dopo queste due prime domande avrà luogo il colloquio vero e proprio. Addio quindi alle tre buste volute in precedenza dal Ministro Bussetti, ma sarà la commissione a scegliere quali materiali ed argomenti sottoporre al candidato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri per le scuole medie ed averli a casa in 24 ore

  • I migliori libri per l’orientamento universitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento