rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
On the road

Opinioni

On the road

A cura di Fabio Rao

Lo speleo-turismo con guide qualificate: tra panorami incantevoli e gite in grotta

Turismo sportivo che si coniuga bene con lo Speleo-turismo. Oggi si pratica sport non solo perché fa bene alla salute, al tono fisico, ma anche per evadere dal quotidiano, dal banale, dalla solitudine. Si avverte una triangolazione sport-salute-avventura per creare una nuova coscienza ambientale, anche con valenza turistica

Fra corsi d'acqua e gole. Speleo-turismo come ricetta scaccia-pensieri fra incantevoli cascate d'acqua, gole, stupende cavità sotterranee, anche fra le imponenti altitudini dell'Etna; un ventaglio di offerte per le esplorazioni in grotta, per chi volesse contemplare un panorama mozzafiato nella provincia etnea, immergendosi in una cornice a contatto con la natura incontaminata o per chi volesse cimentarsi in una sana e tonificante attività fisica con guide qualificate. E perché no, praticando anche sport sostenibile, in ambienti naturali. “E' sotto gli occhi di tutti che la relazione tra ambiente, sport e sostenibilità”, illustra Nello Mauro, responsabile per l'area tecnica dell'Asd Sicilia Inside Org, “si è fatta in questi ultimi anni sempre più intensa. Lo sport in ambiente naturale può svolgere un ruolo essenziale nel creare un corretto atteggiamento nei confronti della natura attraverso un ritorno effettivo ad essa, per offrire ai bambini, ragazzi e anziani esperienze reali e concrete di vita all’aperto, che porteranno a conoscere la natura e a rispettarla, responsabilizzando il comportamento di ognuno verso l’ambiente naturale ed insegnando come praticare le attività motorie in essa senza turbarne l’equilibrio”.

Sport e turismo. Turismo sportivo che si coniuga bene con lo Speleo-turismo. “Oggi si pratica sport non solo perché fa bene alla salute, al tono fisico, ma anche per evadere dal quotidiano, dal banale, dalla solitudine”, continua Nello Mauro, anche nella veste di maestro catanese di Wushu kung-fu, “dunque si avverte una triangolazione sport-salute-avventura per una nuova coscienza ambientale, creando il clima favorevole alla diffusione sempre crescente di sport e natura. Questa nuova sensibilità ha dato impulso a molte pratiche che hanno come teatro l'ambiente naturale: alcune di queste appartengono alla tradizione dello sport, come corsa, canottaggio, canoa, ciclismo, alpinismo e vela; altre invece, accentuando un desiderio di immersione totale nel verde, hanno aperto la via a scenari di attività leggera come escursionismo/trekking, Nordic e Fit-walking, E-Biki trekking, cicloturismo, Equi-turismo; altre pratiche infine, hanno dato vita a sport prima sconosciuti, a volte estremi, come Canyoning, arrampicata, windsurf, speleologia, Sci-alpinismo, Rafting, deltaplano, e così via”.

Escursionismo. “Ci occupiamo di attività sportiva, culturale e turistica”, continua Nello Mauro, “e tutto ciò nasce dal desiderio di conoscere e valorizzare l’ambiente naturale e le risorse umane; un'attività che si svolge all’aria aperta, possibilmente lungo i sentieri di collina, fondovalle e montagna”. Per contribuire ad una sana disciplina motoria, da condividere con altri appasionati, e perché no turisti e visitatori adeguatamente seguiti e guidati dai tecnici/accompagnatori della sigla Outdoor Asc, ecco una vasta gamma di corsi ed attività disponibili: visita, esplorazione, fruizione e interpretazione del paesaggio e dell’ambiente naturale. Infatti, per il maestro Mauro, “il camminare insieme è gratificante, socialmente educativo, salubre, crea partecipazione e comunicazione con gli altri, ispira aggregazione e conoscenza reciproca, promuove lo spirito di rispetto e salvaguardia della natura”. Difatti “ai nostri tecnici/accompagnatori vengono dati gli strumenti di base per condurre, in sicurezza, degli appassionati alla scoperta delle tante ed uniche bellezze che ci circondono, quail la Sicilia offre. La provincia di Catania, ad esempio, abbonda di questi luoghi, meraviglia per gli occhi e per l’anima”. In aggiunta, “abbiamo dato il nostro contributo di volontariato con l'iniziativa Plastic Free, cioè con la pulizia del canyon Postoleone nelle alture di Letojanni, lo scorso anno; poi con la raccolta fondi di quest'anno a favore di Emergency, con un'escursione alle cascate dell'Oxena nel territorio di Militello Val di Catania. Entrambi con grande successo di partecipanti. Nel caso della pulizia del canyon a Postoleone, solo i nostri tecnici di Canyoning Asc potevano calarsi nella forra per raccogliere plastica e oggetti vari presenti nel letto del torrente”.

Canyoning. Il Torrentismo, o canyoning, è uno sport a volte definito estremo. Consiste nel percorrere un torrente caratterizzato da strette gole, o forre, percorse da corsi d’acqua con portata variabile. Il torrente viene percorso da monte a valle, a piedi e solo con l’ausilio di imbrago, corde, materiali e tecniche di progressione - derivati dall’alpinismo e dalla speleologia come moschettoni, discensori, piastre ecc. -. L’ambiente in cui si sviluppa è spesso caratterizzato da forti pendenze con presenza di cascate, laghetti, scivoli, tratti da percorre in arrampicata\disarrampicata, in trekking fluviale ecc. “Nei nostri corsi di formazione”, aggiunge Nello Mauro, “presentiamo il Canyoning non solo come un’attività di svago ed opportunità per godere dell'attività all’aria aperta e immersi nella natura più selvaggia, ma anche come possibilità di crescita personale e professionale nell’ambito delle attività outdoor su corda. L’obiettivo principale è quello di fornire le competenze di base per poter praticare Canyoning in autonomia, ma anche poter organizzare escursioni per accompagnare piccoli gruppi di persone in torrenti attrezzati di media e bassa difficoltà in sicurezza”.

Prossimo appuntamento. Per chi volesse avere informazioni per quanto concerne l'esplorazione, l'esperienza di “speleo” all'interno di una grotta vulcanica sull'Etna – la grotta di scorrimento lavico KTM -, in programma già da questa domenica 3 luglio 2022, con gli accompagnatori Asc di escursionismo, può rivolgersi all'organizzazione tramite i seguenti contatti. Info: catania@ascsport.it - Tel/WhatsApp 347 1139755.

Calendario attività in programma all'aperto. Il Comitato provinciale di Catania dell'ente di promozione sportiva Asc, ha creato una Sezione nazionale denominata “Outdoor Sport – NaturAmbiente”, con il seguente manifesto: conoscere la natura per apprezzare e capire come meglio difenderla; promuovere delle attività di tutela e valorizzazione dell'ambiente e del territorio mediante la pratica di specifiche discipline sportive e ricreative; sport, passione per l'ambiente e la natura come terapia, come mezzi per connettere le persone e dare valore a nuove ed interessanti esperienze associative. Questo il ventaglio delle offerte formative in programma: Speleo-Turismo, Escursionismo, Canyoning, Climbing, Nordic e Fit Walking, Alpinismo, Orienteering, Attività subacquee, Canoa, Kayak fluviale, Surf, Wind Surf, Equi-turismo, Vela, Montain Bike, E-Bike Trekking, Rafting, formazione e Laboratori di Educazione ambientale.

Speleo_turismo

Si parla di

Lo speleo-turismo con guide qualificate: tra panorami incantevoli e gite in grotta

CataniaToday è in caricamento