Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cento runner impegnati nella gara podistica "Etna Extreme" | Video

Cento chilometri di corsa su strada con oltre 2500 metri di dislivello della gara podistica Etna Extreme. Ad organizzare l'evento che ha radunato runners da tutta Italia e anche dall'estero è stata l'associazione Ecotrail Sicilia e l'asd Freedom Fitness col patrocinio del Comune di Bronte

 

La gara si è tenuta nel rispetto delle normative anti Covid, a cui si sono prontamente attenuti tutti gli atleti. Un percorso tanto duro quanto affascinante, con partenza notturna ed arrivo a Bronte, che ha circumnavigato il vulcano, da Randazzo a Linguaglossa, al Bosco di Milo, a Zafferana, fino a i quasi 2 mila metri del rifugio Sapienza. A vincere con lo straordinario tempo di 10.02.54 ore, Thomas Capponi, che ha preceduto di oltre venti minuti Filippo Castriotta e Domenico Giuseppe Lo Iacono. Tra le donne grande prestazione di Eleonora Rachele Corradini, atleta della nazionale che si è imposta con il tempo di 10.44.48 ore, stabilendo il nuovo record del percorso che apparteneva alla pluridecorata, Monica Casiraghi nel 2018. Tanto divertimento anche per le staffette miste, che si sono sfidate lungo i 100 chilometri con team da quattro atleti che hanno gareggiato per frazioni da 25 chilometri. A vincere il team "Vogliamo morire Correndo", composto da due uomini e due donne, col grande tempo di 8.45.01 ore.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento