rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022

Regionali, Schifani: "Vinceremo, pronto a dialogare con Pd ed M5S. Nomine politiche? Deciderò in base alla competenza"

Renato Schifani, candidato Governatore della coalizione di centrodestra per le elezioni regionali del prossimo 25 settembre, ha illustrato a CataniaToday i punti principali del suo programma. Forte dei sondaggi a lui favorevoli (alla data del 10 settembre), si dice pronto, in caso di elezione, ad un dialogo costruttivo con l'opposizione, "purchè il confronto sia rispettoso delle regole, con proposte concrete. E non basato solo sull'offesa alla persona"

"Musumeci ha operato con correttezza. Non ha mai cambiato gli assessori, ha compiuto passi in avanti nel campo delle infrastrutture. Ha gestito la pandemia con grande professionalità e lo stesso vale per tutta la sanità regionale che, complessivamente, è migliorata anche se portatrice di problemi reconditi. Per i quali ovviamente non aveva la bacchetta magica".  I sui programmi d'azione vanno nel segno della continuità, ma pescano anche dal cassetto dei ricordi, a cominciare dall'istituzione delle province che furono abolite nel 2014 dal Governo Crocetta. "Se, come spero, sarò eletto, le inserirò nuovamente. Porterò avanti i progetti già avviati sui termovalorizzatori. Lavoreremo per migliorare ulteriormente la sanità dell'Isola, riducendo le liste d'attesa ed evitare i viaggi della speranza. Attrarremo investimenti per dare un futuro lavorativo ai giovani".

Il ponte sullo Stretto? "Si farà, perchè vincerò io. In Calabria c'è già Roberto Occhiuto ed avremo una sinergia totale, con due esponenti di Forza Italia favorevoli a quest'opera. Ci confronteremo con il Governo nazionale che, sarà, ovviamente di centrodestra. E' già cantierabile, non ci sarà nemmeno bisogno di altri progetti". Passo felpato sulla composizione della sua giunta regionale. Le nomine saranno decisive, in caso di esito a lui favorevole alle urne, per mantenere gli equilibri e cementare nuove possibili alleanze, oltre che a 'blindare' una eventuale maggioranza risicata. "Inserirò rappresentanti dei singoli partiti in maniera proporzionale al loro peso elettorale, ma dovranno essere anche competenti nella materia che saranno chiamati ad amministrare".

Video popolari

Regionali, Schifani: "Vinceremo, pronto a dialogare con Pd ed M5S. Nomine politiche? Deciderò in base alla competenza"

CataniaToday è in caricamento