Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giro d'Italia a Catania: il passaggio da Corso Italia

La IV Tappa della gara ciclistica è partita dal capoluogo etneo in direzione Villafranca in provincia di Messina

 

La quarta tappa del Giro d'Italia è passata da Catania, per poi giungere a Villafranca Tirrena. Da Catania fino alle porte di Taormina i corridori percorreranno strade ampie ma con pochi rettilinei, gli ultimi 40 km saranno su strade pianeggianti, con pochi cambi di direzione. A meno di 2 km dall’arrivo la corsa lascerà la strada statale per collegarsi al lungomare con una strada in leggera discesa.

Il podio della terza tappa di ieri, Enna-Piano Provenzana sull'Etna, 150 km, è andato a Jonathan Caicedo 4h 02'33'', Giovanni Visconti a 21'' dal primo, Harm Vanhoucke a 30''. 

Tra le notizie di questa quarta tappa, quella del ritiro di Geraint Thomas. Il britannico, uno dei grandi favoriti per il successo finale, non ha preso il via della quarta tappa, la Catania-Villafranca Tirrena. Lo comunica il suo team, la Ineos Grenadier. Ieri Thomas era caduto rovinosamente durante il trasferimento, prima della partenza, rimediando un ritardo di oltre 12 minuti al traguardo. Gli esami di questa mattina hanno evidenziato una frattura al bacino. "È così frustrante. Ho lavorato così tanto a questa gara. Ho fatto tutto quello che potevo e mi sentivo come se fossi in una forma altrettanto buona, se non migliore, di quando ho vinto il Tour", ha commentato Thomas. "Mi sentivo davvero bene".

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento