Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presentato "Must", Dipasquale: "Il Musco rinasce in forma privata"

 

Giuseppe Dipasquale diventa direttore artistico dello Stabile nel 2008 e rimane in carica fino all'estate del 2016 quando, su indicazione del Consiglio di Amministrazione, gli succede Giovanni Anfuso. Nel dicembre del 2013, negli ultimi anni dell'amministrazione Dipasquale, il Musco viene ristrutturato a spese del Teatro Stabile, sotto la presidenza di Nino Milazzo. Con questi lavori vengono di fatto eliminati i posti a sedere del loggione che diviene uno spazio per eventi con un piccolo bar annesso. Durante la fine dell'amministrazione del regista catanese iniziano a girare le voci sulla possibile perdita della sala, creando scompiglio nel mondo dello spettacolo catanese. Paura che si concretizza, costringendo il Musco a chiudere i battenti per circa un anno. Ed è così che intorno al luglio 2017, negli ambienti teatrali si inizia a vociferare di un possibile interessamento dello stesso Dipasquale a rilevare la sala, da privato, insieme a Marco Vinci e all'imprenditore Salvo Costantino. 

Leggi l'articolo 

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento