Animali

Viaggiare con gli animali - Le regole da rispettare su treni e navi

Quando decidiamo di portare con noi in vacanza il nostro amico a quattro zampe dobbiamo essere pienamente a conoscenza di tutte le regole che bisogna rispettare sia prima che durante il viaggio

Quando ci si organizza per partire in estate o in qualunque altro momento della stagione e si ha in casa un amico a quattro zampe le soluzioni sono due: lasciarli in appositi alloggi o ad un pet sitter, oppure organizzare il viaggio contemplando la loro presenza.

Molto spesso il mezzo di locomozione scelto in questo caso è la macchina, perchè ci si può fermare quando si vuole. Ma è qualcosa di molto stancante. Ragione per la quale, soprattutto se non si vogliono oltrepassare i confini del proprio paese, è la nave o il treno.

Oramai è difficile trovare delle compagnie che non prevedono la presenza di animali a bordo. Occorre però, ovviamente, seguire determinate regole.

Animali - Come viaggiare in treno

- Cani, gatti e tutti gli altri animali domestici di piccola taglia possono viaggiare in modo gratuito purchè siano inseriti all'interno di un trasportino che non deve avere dimensioni superiori a 70x30x50 cm

- E' possibile l'accesso anche agli animali di grossa taglia, ma devono indossare la museruola; se lo sco  <mpartimento è interamente prenotato possono essere liberi di circolare ma spetterà al proprietario pagare le spese di disinfestazione del locale

- I cani guida per non vedenti a prescindere dalla taglia possono viaggiare su tutti i treni in modo gratuito e senza alcun tipo di limitazione

- Per poter far salire l'animale sul treno bisogna avere a disposizione i seguenti documenti: certificato di iscrizione all'anagrafe, libretto sanitario; se il treno va all'estero è necessario anche un certificato di vaccinazione contro la rabbia

- Gli animali all'intenro dei trasportino non pagano la tariffa, quelli liberi pagano una tariffa che corrisponde al 50% di un biglietto in seconda classe 

- Prima di intraprendere un viaggio con un animale è sempre preferibile chiedere il parere del veterinario; se il viaggio è troppo lunga, in primo luogo provare a fare una tratta breve per vedere come reagisce l'animale al mezzo di locomozione che viene utilizzato

- Così come un bambino, un amico a 4 zampe durante il viaggio deve avere a disposizione tutto l'occorrente per mangiare, bere e giocare, ossia acqua fresca, snack e giochi.

Animali - Come viaggiare in nave

- Anche in questo caso bisogna essere muniti di certificato di iscrizione all'anagrafe e libretto sanitario (vaccinazione antirabbica se si va all'estero o anche in Sardegna)

- I gatti devono necessariamente viaggiare dentro il trasportino, i cani di piccola taglia possono stare con il padrone in cabina se hanno l'assenso delle altre persone a bordo; altrimenti è possibile che possano fare il viaggio sul ponte col proprio padrone ma con museruola e guinzaglio

- La nave potrebbe avere a disposizione canili e gattili, ed in questo caso gli amici a 4 zampe possono essere lasciati lì

- Portare sempre una ciotola ed un po' di acqua fresca e far fare i bisogni all'animale prima di salire sulla nave; anche se ovviamente bisogna sempre avere a portata di mano paletta e sacchetti o una lettiera

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiare con gli animali - Le regole da rispettare su treni e navi

CataniaToday è in caricamento