Sabato, 24 Luglio 2021
Incidenti stradali Civita / Via Etnea

Ragazza investita da una moto pirata in via Etnea, l'appello della madre: "Chi ha visto parli"

La ragazza, una 18enne, si trovava in via Etnea, subito dopo l'incrocio con il viale XX Settembre, e stava attraversando sulle strisce quando è stata travolta dal mezzo a 2 ruote. Ha riportato la frattura scomposta del bacino, della tibia e del perone: dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico

La voce di una madre spaventata a morte ci racconta quella che poteva essere una tragedia, l'ennesima. La figlia, una ragazza di 18 anni, ieri pomeriggio stava percorrendo via Etnea a piedi e stava attraversando sulle strisce pedonali, all'altezza del civico 357 e poco più avanti dell'incrocio con il viale XX Settembre, quando è stata letteralmente travolta da una moto di grossa cilindrata che ad alta velocità stava sorpassando i veicoli in coda utilizzando la corsia riservata agli autobus. 

La ragazza è stata sbalzata per diversi metri dopo l'impatto e ad essere travolto dalla moto è stato anche un ragazzo in monopattino. Ma la peggio l'ha avuta la 18enne. "Mia figlia ha riportato la frattura scomposta del bacino e la frattura di tibia e perone e ha un ferro che le esce dalla gamba", ci racconta la madre stanca e provata. "Sono attonita perché in questa città anche chi attraversa sulle strisce può rischiare la vita - continua ancora la signora - e adesso per mia figlia il futuro immediato sarà alle prese con le conseguenze di questo incidente. La prossima settimana avrebbe dovuto sostenere gli esami di maturità e non sappiamo cosa succederà". La ragazza, subito dopo il terribile impatto, è stata soccorsa dal personale della Croce Rossa che ha sede proprio nei pressi del luogo dello scontro e poi è stata trasportata al Policlinico dove, domani, verrà operata per ridurre la frattura del bacino.

Il motociclista, che viaggiava con un passeggero dietro, non si è fermato dopo l'impatto. Sul posto, sono intervenuti - tra gli altri - gli agenti della polizia locale che hanno effettuato i rilievi e appurato l'accaduto secondo le testimonianze dei presenti. La madre lancia un appello attraverso il nostro giornale, per cercare ulteriori elementi utili e per sensibilizzare tutti i conducenti dei mezzi a due e quattro ruote al rispetto delle regole. "Mi hanno detto che alcune persone che hanno assistito alla scena hanno cercato di fermarlo e ci sarebbero anche riusciti. Io chiedo solamente, tramite il vostro giornale, due cose: innanzitutto prego chi ha assisto al fatto di raccontare l'accaduto alle forze dell'ordine per ricostruire tutta la vicenda e, in secondo luogo, voglio lanciare un appello a chi si mette alla guida. Occorre essere attenti, prudenti e coscienziosi: non si possono mettere in gioco le vite delle altre persone, dei pedoni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza investita da una moto pirata in via Etnea, l'appello della madre: "Chi ha visto parli"

CataniaToday è in caricamento