Milo, Bollani il 17 luglio in concerto all'anfiteatro "Lucio Dalla"

Il ricavato sarà nteramente devoluto alla onlus vEyes per la realizzazione di una scuola di musica e di un campus residenziale per bambini con disabilità visiva

Le note del pianoforte e quelle del cuore. E risuonano forti, tanto le une quanto le altre, entrambe facendo vibrare le corde dei sentimenti. Già, perché Stefano Bollani è un grande pianista e compositore, ma prima di tutto e soprattutto è una persona disponibile, e sarà presente all'anfiteatro "Lucio Dalla" di Milo, il prossimo 17 luglio, per un concerto il cui ricavato sarà interamente devoluto alla onlus vEyes per la realizzazione di una scuola di musica e di un campus residenziale per bambini con disabilità visiva. Accanto a lui, nella serata di beneficenza a Milo i cui biglietti è possibile acquistare cliccando sulla piattaforma www.laboriusa.com/event/, grandi rappresentanti della musica brasiliana come Jorge Helder al contrabbasso, Jurim Moreira alla batteria e Armando Maral alle percussioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Artisti molto amati da Bollani che già avevano preso parte al progetto di Carioca e che qui sono in compagnia di un altro percussionista, il giovane e talentuosissimo Thiago da Serrinha. Bollani nel suo concerto a Milo proporrà il suo ultimo disco, Que bom, per la cui realizzazione si è avvalso anche della collaborazione di ospiti di pregio che hanno firmato alcuni brani. In primis Caetano Veloso e Joo Bosco, ma ad arricchire i suoni di quest'ultimo lavoro del compositore italiano anche altri due meravigliosi artisti brasiliani che hanno voluto partecipare al progetto: Hamilton de Holanda al mandolino, vecchia conoscenza di Bollani con cui ha inciso più di un progetto e un nuovo importante amico che invece suona con Stefano per la prima volta: Jaques Morelenbaum al violoncello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento