rotate-mobile
Famiglia

Pubblicazioni di matrimonio: come si chiedono a Catania

Il primo adempimento da effettuare per coloro che decidono di contrarre matrimonio è quello delle pubblicazioni

I cittadini maggiorenni e con lo stato civile libero che decidono di contrarre matrimonio, affinchè questo produca effetti civili per la legge, devono effettuare alcuni adempimenti.

Il primo da dover compiere è quello di eseguire le pubblicazioni presso l'Ufficio Matrimoni dello Stato Civile del Comune dove è residente uno degli sposi.

Se si tratta di matrimonio religioso deve essere esibita anche la richiesta di pubblicazione che è stata in precedenza rilasciata dalla Chiesa di appartenenza di uno dei due sposi. 

La richiesta di pubblicazioni deve essere sottoscritta da uno o entrambi gli sposi e deve essere corredata dalla seguente documentazione: fotocopia del documento di identità, fotocopia del codice fiscale di entrambi gli sposi. 

Le pubblicazioni devono essere richieste all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza di uno dei due sposi e verranno, contestualmente eseguite, anche nel Comune di residenza dell'altro futuro sposo/a.   

L'atto di pubblicazione rimane affisso alla Casa Comunale per otto giorni consecutivi ed il matrimonio non può essere celebrato prima del quarto giorno successivo alle pubblicazioni. Se il matrimonio non viene celebrato entro 180 giorni successivi alle pubblicazioni, le stesse, si considerano come non avvenute.

Effettuare il rilascio di questa certificazione spetta all'Ufficio di Stato Civile del Comune di Catania, sito in Via Alessandro La Marmora 23

Indirizzi utili

Modulo richiesta pubblicazioni matrimonio

Sito ufficiale Comune di Catania

Comune di Catania - Ufficio Stato Civile

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicazioni di matrimonio: come si chiedono a Catania

CataniaToday è in caricamento