Manifestazione "No G7" a Giardini Naxos, imponenti misure di sicurezza

Diversi attivisti sono già stati bloccati in via preventiva. Molti anche i daspo già notificati nei giorni scorsi, per impedire disordini

A Giardini Naxos è già tutto pronto per la manifestazione contro il G7 che si terrà oggi pomeriggio alle 15, in concomitanza con la conferenza stampa finale del premier italiano Paolo Gentiloni presso l’hotel San Domenico. Serratissimi i controlli delle forze dell’ordine in tutta la Sicilia orientale ed agli imbarcaderi di villa San Giovanni, Messina e Reggio Calabria. Diversi attivisti sono già stati bloccati in via preventiva. Molti anche i daspo già notificati nei giorni scorsi, per impedire disordini. 

GLI ATTIVISTI DI OXFAM ITALIA PROTESTANO IN SPIAGGIA - VIDEO

A Giardini Naxos il clima che si respira è di generale fiducia nei confronti del dispositivo di sicurezza apprestato per l’occasione. La gran parte dei residenti si dice entusiasta per l’attenzione che questa piccola località balneare sta ricevendo da parte dei media internazionali e l’ingente quantitativo di militari presenti infonde una grande fiducia negli abitanti. Più preoccupati i commercianti, che hanno serrato le saracinesche, così come disposto dall’ordinanza del sindaco, barricando le proprie attività commerciali con travi e lamiere. Il corteo partirà nei pressi dello svincolo autostradale della A18 ed attraverserà il lungomare, si spera senza incidenti.

GLI ATTIVISTI SI PREPARANO ALLA PROTESTA -VIDEO

Una eventuale carica della polizia avverrebbe infatti in spazi decisamente ristretti, salvo fughe dei facinorosi sul fronte mare. In quel caso interverrebbero comunque i mezzi navali e le moto d’acqua della polizia. Nei peloritani sono invece sguinzagliati gli uomini della forestale che, con i quod, stanno battendo in questi giorni ogni sentiero e mulattiera per evitare possibili incursioni da vie traverse. 

CORTEO "NO G7", TRA PAURA E FIDUCIA: LA PAROLA AGLI ABITANTI - VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento