Atti vandalici contro gruppo Scout di Ramacca, Saitta (M5S): " Non si fermi la lotta contro il sistema mafioso”

Il deputato è intervenuto alla Camera per esprimere solidarietà e vicinanza. E' gia la terza volta che la sede del gruppo Ramacca 1 viene vandalizzata: si trova in un bene confiscato alla criminalità organizzata

Il deputato alla Camera del Movimento Cinque Eugenio Saitta, componente della Commissione Giustizia, è intervenuto nel corso dell'ultima seduta per sollevare la questione degli atti vandalici perpetrati ai danni del gruppo Scout Ramacca 1 che, qualche giorno fa, si sono concretizzati in gravi danni nella loro sede. Un immobile che è un bene confiscato alla mafia.

“Ho posto all'attenzione dell'aula e delle istituzioni – spiega Saitta – il grave atto delinquenziale subito dai ragazzi del gruppo Scout di Ramacca. Si tratta della terza volta che subiscono un attentato del genere: i vandali hanno addirittura rubato porte e infissi e hanno distrutto l'arredo”.

“Ai ragazzi di Ramacca va la massima solidarietà e ringrazio la consigliera comunale del Movimento Teresa Corallo che si è adoperata subito per segnalare questo increscioso episodio e per tenere alta l'attenzione.”

“La matrice criminale dell'episodio - ha proseguito il deputato - sembra esserre abbastanza chiara: la base del gruppo scout vandalizzata si trova infatti in un bene confiscato alla mafia. Non si può rimanere inerti dinanzi ad atti del genere e non si può vanificare lo sforzo di questi ragazzi per rendere fruibile il bene e per averlo reso vivo con iniziative straordinarie”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I ragazzi di Ramacca non si scoraggiano facilmente e sono certo – così come hanno dichiarato pubblicamente – che continueranno a lottare contro questo schifoso sistema mafioso e a testimoniare il vero, il bello e il buono. Non sono da soli”, ha concluso Saitta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sidra, il 3 agosto sospesa erogazione idrica: ecco la zona di Catania interessata

  • Coronavirus, invitato a nozze positivo e 90 in quarantena: donna ricoverata a Catania

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 39 nuovi casi: a Catania sono 6 in più

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 31 luglio 2020

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento