Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Consiglio comunale: al vaglio la fusione tra Amt e Sostare

Il progetto della giunta comunale, giunto alla fase conclusiva, è finalizzato a imprimere efficienza alla gestione delle risorse, a ottimizzare le aree di operatività e a ridurre della spesa pubblica

Si terrà domani, 25 maggio alle ore 19, nell’aula consiliare di palazzo degli Elefanti una seduta del consiglio comunale con all’ordine del giorno la delibera proposta dall’amministrazione per la fusione della società Sostare in Amt e l’approvazione dello statuto della società che si chiamerà Amts (Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania). L'obiettivo del Comune è quello di riorganizzare le società partecipate per imprimere efficienza alla gestione delle risorse e ridurre la spesa pubblica, costituendo così un'unica società. Il processo di riallineamento, portato avanti nei mesi scorsi dal sindaco Pogliese e dall’assessore alle partecipate Bonaccorsi, è stato avviato operativamente un anno addietro con la stipula di un contratto di rete tra tutte le società in house del Comune di Catania, con effetti parzialmente anticipatori di quanto programmato dalla fusione tra Amt e Sostare all’esame del consiglio comunale.

"Il rapporto di lavoro del personale dipendente della società incorporata proseguirà, senza soluzione di continuità - recita una nota del Comune - con la società incorporante, mantenendo i diritti già maturati presso la società Incorporata al momento della fusione, con applicazione del CCNL per il settore autoferrotranvieri-internavigatori (mobilità-tpl) (CCNL Autoferrotranvieri) e senza variazioni nelle modalità della prestazione lavorativa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale: al vaglio la fusione tra Amt e Sostare

CataniaToday è in caricamento