Musumeci risponde a Miccichè: "Grande onore essere proposto come Presidente"

Dopo la proposta di Miccichè arriva la risposta di Musumeci. "Un grande onore per me essere proposto alla guida della Regione siciliana nella prospettiva di governo che sarà determinata dagli elettori a fine ottobre"

Dopo la proposta di Miccichè arriva la risposta di Musumeci. "Un grande onore per me essere proposto alla guida della Regione siciliana nella prospettiva di governo che sarà determinata dagli elettori a fine ottobre. Ringrazio Gianfranco Micciche' per avere lanciato la proposta sicilianista, che testimonia fiducia nella mia persona e, soprattutto, amore per la Sicilia nel rifiuto di ogni logica politica animata da veti e rancori".

Il leader de La Destra in Sicilia, Nello Musumeci, ha anche dichiarato: "Sarebbe una sfida difficile ed esaltante -aggiunge- e per questo intanto mi appello a tutte le forze politiche, quelle legate alla identita' del territorio e a chi vorra' condurre insieme ed orgogliosamente questa grande battaglia per la Sicilia. Ugualmente -evidenzia Musumeci- chiedero' al partito di cui sono fondatore di sostenermi in questo impegnativo progetto".

"Voglio sperare -ha concluso l'ex sottosegretario al lavoro nell'ultimo governo Berlusconi- che si determinino le condizioni per dar vita a un ampio schieramento, alternativo alla proposte delle sinistre, per realizzare assieme un innovativo progetto di sviluppo di buon governo, improntato ad efficienza e legalita'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento