Regionali 2012: Musumeci querela Crocetta per diffamazione

L'esposto, presentato dall'avvocato Enrico Trantino alla Procura di Catania, è destinato a essere trasferito a quella di Palermo per competenza territoriale

Il candidato alla presidenza della Regione, Nello Musumeci, ha querelato l'aspirante governatore dell'Isola, l'europarlamentare del Pd Rosario Crocetta, per diffamazione, per le sue dichiarazioni sui termovalorizzatori e sulle liste che sostengono l'esponente appoggiato da Pdl-Pid-La Destra.

Sono due gli episodi contestati da Musumeci, tramite il suo legale, a Crocetta. Il primo è un confronto politico, che si è svolto il 2 ottobre scorso al centro Pio La Torre, di Palermo, con un'altra candidata, Giovanna Marano, durante il quale Crocetta avrebbe annunciato che avrebbe fatto ''nomi e cognomi sull'accordo tra Musumeci e Micciche' per riprendere il discorso sui quattro termovalorizzatori gestiti dalla mafia''.

Il secondo episodio risale due giorni fa, quando Crocetta, al teatro Politeama di Palermo, ha parlato della 'pulizia' delle liste affermando di ''avere fatto un lavoro di controllo enorme: non abbiamo candidato indagati, condannati, ne' gente sul cui curriculum pesano dubbi. Musumeci, invece - ha aggiunto l'europarlamentare del Pd - gli dico: avrebbe dovuto farlo perche' di gente da arrestare nelle loro liste c'e' ne' parecchia''.

Nell'esposto, presentato dall'avvocato Enrico Trantino alla Procura di Catania, ma destinato a essere trasferito a quella di Palermo per competenza territoriale, si ipotizza una ''precisa regia denigratoria basata su annunci gravemente offensivi'', utilizzando ''un metodo indegno: recuperare consensi mediante il tentativo di demolizione morale dell'avversario'', confondendo ''la dialettica politica con il delirio dell'impunita'''. Alla querela sono allegati link di tre siti internet: Livesicilia, Ilsole24ore e Blogsicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento