Messina passa alla Lega, in consiglio comunale arriva il primo esponente di Salvini

Il passaggio verrà ufficializzato nel corso di una conferenza stampa con il plenipotenziario del leader leghista in Sicilia, il senatore Candiani

Continua la campagna di espansione leghista in Sicilia. Dopo l'adesione del parlamentare nazionale Nino Minardo e la costituzione di un gruppo all'Ars adesso, nel consiglio comunale della seconda città isolana, arriva la bandierina della Lega.

Potrebbe esserci stato una sorta di "patto" tra i musumeciani e i leghisti visto il recente scambio di "amorosi sensi" tra il leader del Carroccio e il presidente della Regione. Fatto sta che Alessandro Messina, ormai ex capogruppo proprio dei musumeciani di Diventerà Bellissima, ha sciolto le riserve e ha confermato i rumors che si susseguivano da settimane: sarà un nuovo appartenente alla Lega.

Di certo non si tratta di uno dei consiglieri più "appariscenti" in aula ma è già al terzo mandato e ha iniziato a fare politica giovanissimo e dal basso scalando i consigli di quartieri sino al civico consesso. Il 45enne, dipendente di Trenitalia, è stato anche capogruppo di Catania Futura, l'allora formazione dei "turborenziani" che aveva come riferimenti a Catania Nico Torrisi e Nicola D'Agostino.

Poi il "rientro" nell'alveo del centrodestra e rimarrà proprio nella coalizione che sostiene Pogliese andando a rinsaldare la posizione di Fabio Cantarella che, sinora, non poteva contare su nessun consigliere espressione del suo partito.

La presentazione del nuovo consigliere leghista avverrà il prossimo 14 febbraio in una conferenza stampa che si terrà al Comune. All’incontro sarà presente il commissario regionale della Lega Sen. Stefano Candiani, il commissario provinciale Anastasio Carrà, il Commissario cittadino Alessandro Lipera, l’assessore comunale Fabio Cantarella, il deputato regionale Giovanni Bulla, il presidente del VI Municipio Alfio Allegra e i consiglieri di Municipio Diego Strano e Davide Marraffino.
 

In casa Lega continuano frenetici i contatti e nelle prossime settimane non sono esclusi nuovi arrivi, anche perché allo stato non si può costituire il gruppo per mancanza di numeri. Ma altri nuovi clamorosi cambi di casacca potrebbero avvenire in consiglio. Dove? In Diventerà Bellissima si registra molto attivismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento