Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Consiglio comunale, il M5S perde un altro componente: Nasca passa alla Lega

L'adesione è stata ufficializzata dall'assessore Alessandro Porto, neo leghista. Dopo la defezione di Giovanni Grasso, già candidato a sindaco per i pentastellati, il gruppo si assottiglia

Il consigliere eletto nel Movimento Cinque Stelle Emanuele Nasca è passato alla Lega. L'adesione è stata ufficializzata da un altro neo leghista, l'assessore Alessandro Porto, che ha commentato: "Sono felice di dare il benvenuto al consigliere Emanuele Nasca che ha scelto di aderire al progetto politico della Lega in Sicilia. Emanuele, da anni, sostiene con passione iniziative sui temi della protezione e della salvaguardia dell'ambiente, nonché della tutela dei diritti e dell’integrazione dei più svantaggiati; proposte lodevoli in linea con l'azione politica della Lega, da sempre improntata alla difesa degli interessi dei cittadini. Questo ingresso è un valore aggiunto e un segno della proficua collaborazione instauratasi con l'onorevole Nino Minardo".

Nasca, contattato da Catania Today, ha rivendicato la scelta compiuta perché "non si riusciva a trovare supporto per alcune battaglie importanti, come quella ambientale, sul territorio". "Ho amato tantissimo il Movimento - dice Nasca - ma occorre che il Movimento capisca che esistono i territori. La politica non si ferma a Roma o a quella del governo nazionale. Io voglio portare avanti determinati temi e sono andato dove posso essere sostenuto e appoggiato, sia in consiglio sia fuori. Con la Lega il Movimento ha fatto 2 governi su 3, ha portato avanti riforme importanti come il reddito di cittadinanza, lo spazzacorrotti. Continuerò a lavorare con passione per le battaglie che ho sempre rivendicato".

Attualmente la Lega attualmente conterebbe su un altro consigliere al Misto, Alessandro Messina, e non ha ancora la forza numerica per un gruppo. L'addio di Nasca segna un'altra defezione dal gruppo pentastellato dopo quella, non senza polemiche, del candidato a sindaco Giovanni Grasso a seguito della telefonata registrata con l'assessore Bonaccorsi e poi finita per sbaglio in una chat di attivisti. Anche nelle municipalità ci sono stati alcuni cambiamenti di casacca: Marraffino e Strano sono passati alla Lega nei mesi scorsi e il consigliere Valenti a Fratelli d'Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, il M5S perde un altro componente: Nasca passa alla Lega

CataniaToday è in caricamento