Prestiti ai tempi del Covid-19: a Catania richiesta di liquidità media di € 13.800

Rispetto allo scorso anno è in calo la richiesta di prestiti a società di credito da parte dei cittadini: l'emergenza Covid-19, per quanto riguarda Catania, ha visto una richiesta dell'importo medio di € 13.814,00

L'emergenza Covid-19 ha fortemente modificato le ragioni per le quali la popolazione siciliana si rivolge ad una società di credito. Da un'analisi effettuata da Facile.it e Prestiti.it la prima motivazione è quella di ottenere della liquidità: 1 richiesta su 4 è stata presentata per questo motivo con un aumento del 2,7% rispetto al 2019.

L'importo medio richiesto, in aumento del 6.2% rispetto al 2019, è stato di € 13.271,00. La principale finalità, con una percentuale del 18,7%, è stata l'acquisto di un'auto usata. 

Sono invece fortemente diminuite le domande di prestito personale diretta alla ristrutturazione della casa: c'è stato un calo del 4,2% rispetto al 2019.

A richiedere prestiti sono più uomini (77%) che donne (23%), soprattutto dipendenti privati a tempo indeterminato (67% dei casi); in aumento anche i pensionati che sono passati ad una percentuale del 13,8%. Fortemente calata invece la quota dei liberi professionisti richiedenti, che è scea dal 14,1% all'8,4%.

L'importo medio richiesto (€ 13.271,00) vede Catania assestarsi nelle zone intermedie della classifica con una richiesta media di € 13.814,00. Al primo posto troviamo Enna con una richiesta media di € 14.269,00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento