rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Acireale

Fa tappa a Catania #Iosonoplasticfree: l'iniziativa del M5S

Volontari, attivisti e portavoce M5S rilanceranno in Sicilia l'iniziativa che ha già fatto tappa in molte regioni italiane e che giovedì 30 avrà un'anticipazione ad Acireale

"Partiamo dallo stop alla plastica per contrastare i suoi danni agli ecosistemi e favorire la cultura del riuso contro quella dell'usa e getta". Lo afferma la portavoce siciliana del Movimento 5 Stelle alla Camera, Simona Suriano, presentando la tappa catanese della campagna #IoSonoPlasticFree, prevista per il 31 agosto prossimo. Volontari, attivisti e portavoce M5S rilanceranno in Sicilia l'iniziativa che ha già fatto tappa in molte regioni italiane e che giovedì 30 avrà un'anticipazione ad Acireale su iniziativa del sindaco pentastellato Stefano Alì.

"A pulire le spiagge con noi venerdì 31, insieme a portavoce regionali e comunali del Movimento 5 Stelle, - spiega Simona Suriano - ci saranno anche i portavoce nazionali Maria Laura Paxia, Tiziana Drago Stivala, Luciano Cantone, Santi Cappellani. Inviteremo i bagnanti a sostituire piatti e bicchieri in plastica monouso con materiali riutilizzabili e rifletteremo con loro sull'importanza delle scelte individuali" prosegue Suriano. "I materiali usa e getta in generale, e quelli di plastica in particolare - aggiunge - rappresentano una seria minaccia alla salute del mare e di chi lo frequenta: persone, animali e vegetali. Ogni minuto l'equivalente di un camion dei rifiuti carico di plastica finisce nei mari del pianeta: 8 milioni di tonnellate ogni anno. E si stima che nel 2025 in mare ci sarà una tonnellata di plastica ogni tre tonnellate di pesce".

"O invertiamo subito la rotta - conclude la deputata del M5s - o le conseguenze saranno gravissime: noi cominciamo dalle spiagge e a settembre proseguiremo il lavoro in Parlamento di sponda con il ministro dell'Ambiente Sergio Costa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa tappa a Catania #Iosonoplasticfree: l'iniziativa del M5S

CataniaToday è in caricamento