Prova ad investire l'ex della fidanzata: 30enne arrestato

Non aveva gradito una telefonata che l'ex fidanzato dell'attuale compagna aveva fatto alla donna e per questo avrebbe organizzato un raid punitivo

Ha organizzato un raid punitivo per "convincere" l'ex fidanzato della sua attuale compagna a non farsi più sentire.E' l'aggressione di cui, verso le due della scorsa notte, è rimasto vittima un 20enne albanese, regolare e incensurato, sfuggito a due individui armati di bastoni e poi a un tentativo di investimento con l'auto, nel quale è rimasto ferito.

Per questo episodio la polizia ha arrestato un 30enne catanese, con precedenti per droga, armi e ricettazione. L'uomo avrebbe dato appuntamento in via Stalingrado, alla periferia di Bologna, all'ex fidanzato della sua compagna, per un 'chiarimento': il 30enne non aveva infatti gradito una telefonata che l'albanese aveva fatto alla donna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento