rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Al via la demolizione di una villa abusiva a Ragalna

L'edificio, un'imponente struttura di due piani ciascuno di circa 250 metri quadrati, era stata realizzata nella zona B del Parco, in contrada Monte Arso a Ragalna. Le ruspe sono entrate in azione questa mattina sotto l'occhio degli uomini del Corpo Forestale che nel 1995 avevano segnalato l'abuso edilizio

Nuove bonifiche nel territorio del Parco dell'Etna dove questa mattina è stata eseguita la demolizione di una villa non ultimata, come disposto da una sentenza del Tribunale di Catania passata in giudicato.

L'edificio, un'imponente struttura di due piani ciascuno di circa 250 metri quadrati, era stata realizzata nella zona B del Parco, in contrada Monte Arso a Ragalna. Le ruspe sono entrate in azione questa mattina sotto l'occhio degli uomini del Corpo Forestale che nel 1995 avevano segnalato l'abuso edilizio.

Negli ultimi sei mesi sull'Etna, tra autodemolizioni e bonifiche eseguite dalla Forestale, sono stati complessivamente abbattute una quindicina di immobili costruiti illegalmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la demolizione di una villa abusiva a Ragalna

CataniaToday è in caricamento