Ambiente, M5S: " Il Comune partecipi al bando per le bonifiche delle aree inquinate"

"Ad oggi il comune etneo non ha fatto alcunché per partecipare alla gara e ottenere i fondi - dicono la deputata regionale del M5S Gianina Ciancio e la consigliera comunale Lidia Adorno"

Il M5S "sollecita il Comune di Catania a partecipare al bando per la bonifica delle aree inquinate, pubblicato a giugno scorso e prorogato fino al prossimo 20 novembre, che prevede uno stanziamento di 35 milioni di euro per la riqualificazione delle aree indicate nel piano regionale delle Bonifiche". "Ad oggi il comune etneo non ha fatto alcunché per partecipare alla gara e ottenere i fondi - dicono la deputata regionale del M5S Gianina Ciancio e la consigliera comunale del M5S a Catania Lidia Adorno -.Gli uffici della Regione peraltro ci hanno confermato che fino a ieri purtroppo sono pervenute pochissime richieste di finanziamento. E per questo l'amministrazione ha ritenuto di dover concedere una proroga".

"Invitiamo i sindaci ad attivarsi, nonostante alcune perplessità da noi rilevate sul bando. La Regione, infatti, non ha ancora aggiornato il piano delle bonifiche - aggiunge Ciancio -. Su questo tema nei mesi scorsi avevamo sollecitato il Governo in tal senso, perché in assenza di un piano delle bonifiche aggiornato c'è il rischio che l'Ue non finanzi i progetti"."ciò non esula i comuni dal presentare quanto serve e intercettare i fondi, in un momento di grave crisi per le casse degli enti locali e per interventi di fondamentale importanza per la salute dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento