menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amt, predisposto piano straordinario per la riapertura delle scuole

La prima fase scatterà a partire dall’11 gennaio con la riattivazione della didattica in presenza al 50%. In questo periodo verranno raddoppiate le corse per sei linee

In prossimità della riapertura delle attività didattiche in presenza prevista il prossimo 11 gennaio, al fine di garantire la massima sicurezza dei passeggeri, l’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania ha predisposto un piano di potenziamento dei servizi che è stato condiviso, nell’ambito del Tavolo coordinato dalla Prefettura di Catania, con il Comune di Catania, l’Assessorato regionale per le Infrastrutture e la Mobilità e l’Ufficio Scolastico Regionale. Il piano si articola in due fasi, alla luce delle disposizioni normative attuali e salvo loro eventuali modifiche. La prima fase scatterà a partire dall’11 gennaio con la riattivazione della didattica in presenza al 50%. In questo periodo verranno raddoppiate le corse per sei linee (2-5; 421; 632; 601; 830; BRT1) nelle fasce orarie del mattino e del pomeriggio, in coincidenza con gli orari di entrata e di uscita degli istituti scolastici. Successivamente, con l’attivazione della didattica in presenza al 75%, saranno potenziate 18 linee per un totale di 58 corse aggiuntive giornaliere (2-5; 421; 429; 433; 442; 448; 530; 632; 628N; 628R; 726; 744; 601; 830; 525; 935; BRT1; LIBRINO EXPRESS). Già dall’inizio del mese di dicembre l’AMT aveva avviato un’indagine sull’utenza scolastica in vista della possibile riapertura delle scuole superiori e della ripresa dell’attività accademica. In base alle valutazioni svolte dall’Azienda sono 18 le linee a maggior rischio di saturazione e per le quali, quindi, è stato necessario incrementare l’offerta. Nel dettaglio, il piano predisposto ha previsto un potenziamento mensile, nelle fasce orarie di interesse scolastico, di circa 60.000 posti (quelli attuali sono poco meno di 300.000) in virtù dell’attivazione di 1.450 corse in più. Tutto ciò verrà garantito da una maggiore disponibilità di mezzi e dallo sforzo del personale aziendale. Il piano AMT prevede anche il potenziamento dei presidi ai capilinea e in alcune tra le fermate più frequentate allo scopo di supportare l’utenza e contenere possibili assembramenti a bordo e a terra. Per questo i dipendenti dell’azienda si avvarranno della collaborazione dei volontari messi a disposizione dalla protezione civile. A supporto degli autisti sono, inoltre, sempre attivi i dispositivi di conteggio dei passeggeri che potranno fornire indicazioni in tempo reale sull’eventuale superamento dei limiti del numero di passeggeri. Sul sito web dell’AMT, come di consueto, sarà possibile consultare l’orario dettagliato delle linee. L’AMT metterà dunque in campo tutte le risorse e le energie a propria disposizione per contribuire al meglio alla ripresa delle attività. Tuttavia sarà indispensabile la collaborazione degli utenti che potranno continuare a segnalare eventuali criticità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento