Tentano rapina in un panificio, ma rubano la bilancia invece della cassa

Due banditi hanno fatto irruzione in un panificio, minacciando la moglie del titolare per prendere una bilancia elettronica, scambiata forse per la cassa

Hanno tentato un colpo in un panificio di Riposto, ma invece di portare via la cassa, hanno acciuffato una bilancia scappando via alla cieca. I carabinieri di Riposto hanno arrestato un 27enne ed il complice 18enne, di origini romene, ma residente a Giarre, poiché ritenuti responsabili di concorso in rapina aggravata.

I due, ieri sera, con il volto coperto da passamontagna e armati di pistola, hanno fatto irruzione in un panificio di corso Italia dove, sotto la minaccia dell’arma, hanno costretto la moglie del titolare a farsi da parte per potersi impossessare di una bilancia elettronica, scambiata presumibilmente per la cassa, e fuggire via a bordo di uno scooter. Ad intercettarli, disarmarli ed ammanettarli i carabinieri di pattuglia che li avevano visti fuggire dal loro obiettivo. I militari, oltre ad una pistola scacciacani sprovvista di tappo rosso, hanno recuperato e sequestrato dei guanti neri e un passamontagna. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, mentre gli arrestati si trovano ora a Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento