Lavoratori in nero e irregolari: blitz della finanza in un call center della provincia

Corrispettivo fisso mensile in favore dei lavoratori, adeguato ai minimi sindacali di settore e lavoratori assunti senza alcuna traccia della "retribuzione minima garantita" e retribuzione legata inoltre alla produttività. Queste alcune delle irregolarità venute a galla

Corrispettivo fisso mensile in favore dei lavoratori, adeguato ai minimi sindacali di settore e lavoratori assunti senza alcuna traccia della “retribuzione minima garantita” e retribuzione legata alla produttività. Queste alcune  delle irregolarità scoperte in un blitz operato dalla Guardia di Finanza all'interno di un call center della provincia etnea.

Il controllo, svolto dai militari della Tenenza di Acireale, è stato centrato sui contratti di collaborazione a progetto. I contratti esaminati, in base alle disposizioni in vigore fino al giugno del 2013, avrebbero dovuto mettere i lavoratori nelle condizioni di svolgere la loro attività in favore del call center in modo autonomo e senza i vincoli tipici del lavoro subordinato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A conclusione delle attività sono stati segnalati alla Direzione provinciale del Lavoro sette lavoratori completamente in nero e 330 irregolari. Nei confronti della società sono state proposte le sanzioni amministrative previste dalla normativa di settore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento