La Caritas di Catania dona alimenti alla moschea per festeggiare il Ramadan

Si consolida la collaborazione tra la Caritas diocesana e la comunità Islamica di Catania, che ha donato un carico di alimenti

Anche quest’anno, in occasione del Ramadan, mese sacro dei musulmani dedicato alla preghiera e al digiuno, si consolida la collaborazione tra la Caritas diocesana e la comunità Islamica di Catania, che ha donato un carico di alimenti.

“Questo segno – ha sottolineato don Piero Galvano, direttore della Caritas di Catania – assume oggi un significato molto profondo: in un mondo in cui constatiamo ogni giorno difficoltà di convivenze tra ebrei, cristiani e musulmani, vogliamo riscoprire nel nostro Padre Abramo le radici della nostra comune fede. Pertanto non possiamo considerarci nemici, ma fratelli, figli di Abramo”.

Un gesto che rinsalda il dialogo religioso ribadendo l'impegno della Caritas a costruire un ponte tra due culture per la promozione di valori come pace e solidarietà . Sentito ringraziamento è stato espresso da Ismail Bouchnafa, direttore della Moschea della Misericordia.“Ringraziamo per le donazioni fatte non solo in occasione del Ramadan,ma anche durante l’anno: testimonianza di un'integrazione positiva tra cristiani e musulmani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento