Caritas, nuova struttura convenzionata per centinaia di assistiti della rete sanitaria

Un'assistenza sanitaria per gli ultimi della città, anche per quelli che si trovano ai margini del Sistema Sanitario Nazionale

Un'assistenza sanitaria per gli ultimi della città, anche per quelli che si trovano ai margini del Sistema Sanitario Nazionale. È da questo presupposto che si articola l'accordo della Caritas Diocesana di Catania con “Catania Salute e Solidarietà” Onlus che, a partire da questa settimana, permetterà agli assistiti dell'Help Center di usufruire dei servizi dell'ambulatorio medico polispecialistico di via Santa Maddalena.

La struttura, inaugurata lo scorso luglio alla presenza dell'arcivescovo metropolita Salvatore Gristina, offre cure specialistiche e orientamento sociosanitario a bisognosi e migranti indicati dalle associazioni di volontariato convenzionate. Il poliambulatorio è gestito dalla Onlus 'Catania Salute e Solidarietà' ed è stato realizzato, si legge sul sito cataniasalutesolidarieta.it, grazie a "una sovvenzione paritaria della Rotary Foundation" L'obiettivo è quello di integrare i servizi erogati dal Sistema Sanitario Nazionale, con un «focus particolare sui bisogni disattesi, evitando, per questa via, di replicare servizi il cui funzionamento è già garantito da altre strutture".

La Caritas Diocesana di Catania potrà segnalare i casi da inviare all'ambulatorio attraverso il filtro della consolidata Rete di accoglienza sanitaria, attiva dal marzo dello scorso anno. La guida il cardiologo Salvo Guarnera, responsabile del Centro Cuore Morgagni, con l'impegno in prima linea di diversi medici specializzati e generici. Nel corso dell'ultimo anno sono stati circa 1500 gli accessi all'ambulatorio. Da questa settimana la Rete della Caritas, che opera nei giorni di martedì (9,30-12) e sabato (9,30-11) presso l'Help Center (Piazza Giovanni XIII, Stazione centrale, angolo viale Africa), potrà indirizzare, in caso di necessità e attraverso un protocollo già stabilito, i propri assistiti all'Ambulatorio medico polispecialistico di “Catania Salute e Solidarietà Onlus”.

I servizi e le prestazioni sono in costante aggiornamento e saranno erogati in tre ambulatori: cardiologia (visita cardiologica, visita cardiologica con ECG, ecocardiogramma e ecocolordoppler vascolare, se necessario); medicina interna (visita medica generale eventualmente integrata da consulti specialistici); chirurgia generale (visita chirurgica e piccoli interventi ambulatoriali e medicazioni); pediatria e neonatologia (visita pediatrica e neonatologica); odontoiatria (visita odontoiatria generale, cura carie ed otturazioni, estrazioni e piccola chirurgia orale, ablazione tartaro e istruzione igiene orale). Don Piero Galvano, direttore della Caritas Diocesana di Catania, ha voluto esprimere un significativo "grazie a nome di tutti i poveri" ai membri del Rotary "per questo poliambulatorio, perché per mezzo di esso e di tutti coloro che vi presteranno servizio, voi sarete per ogni uomo e per ogni donna che qui riceverà cure “la carezza di Dio” che si china sull’umanità sofferente, così come ha detto Gesù: '…ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento