Caso Nicole, interrogazione parlamentare su posti liberi al Cannizzaro

Con una interrogazione parlamentare all'assessore alla Salute, il deputato Vincenzo Vinciullo chiede "chiarimenti immediati sulla presenza di un posto libero presso il reparto di Neonatologia-unità di terapia intensiva neonatale Utin, dell'azienda ospedaliera per l'emergenza Cannizzaro"

Con una interrogazione parlamentare all'assessore alla Salute, il deputato Vincenzo Vinciullo chiede "chiarimenti immediati sulla presenza di un posto libero presso il reparto di Neonatologia-unità di terapia intensiva neonatale Utin, dell'azienda ospedaliera per l'emergenza Cannizzaro di Catania nella notte fra l'11 e il 12 febbraio 2015" a proposito della morte della piccola Nicole.

"Chiedo all'assessorato di appurare di quanti posti dispone il reparto di neonatologia-unità di terapia intensiva neonatale Utin, dell'azienda ospedaliera per l'emergenza Cannizzaro di Catania e - scrive Vinciullo - quanti di essi erano realmente occupati al momento della chiamata da parte del 118 di Catania, per ricoveri avvenuti entro la mezzanotte dell'11 febbraio 2015, fornendo nomi e cognomi dei piccoli ricoverati e di trasmettere tutti gli atti necessari alla Procura della Repubblica di competenza, affinché le stesse possano essere accertate e possano essere individuati eventuali responsabilità, qualora le notizie apprese dalle dichiarazioni degli esponenti del governo rispondessero al vero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento