Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Picanello

Catania fuori dai finanziamenti del bando Sport e Periferie, colpa di una mail sbagliata

L'episodio è emerso a seguito di una interrogazione del consigliere Graziano Bonaccorsi del Movimento Cinque Stelle

Poteva essere una bella boccata d'ossigeno per una struttura sportiva di Catania ma così non è stato. Il Comune è fuori dai finanziamenti del bando Sport e Periferie. L'amministrazione aveva presentato un progetto per la riqualificazioni del campo scuola di Picancello e per renderlo pienamente fruibile per l'atletica leggera.

L'importo del progetto era di circa 625mila euro ma da una interrogazione posta dal consigliere Graziano Bonaccorsi, con i colleghi del Movimento Cinque Stelle, è emerso che vi è stato un errore nell'invio di posta elettronica certificata.

Il Comune, tramite l'assessore allo Sport Sergio Parisi, ha infatti spiegato che tutta la documentazione è stata inviata in tempo - nel dicembre del 2018 - ma che un punto avrebbe fatto la differenza. Infatti l'ente etneo ha inviato il progetto all'indirizzo progetti.sport@pec.governo.it ma, con un avviso successivo all'emanazione del bando, è stato poi comunicato che l'indirizzo corretto era privo di punto, quindi progettisport@pec.governo.it.

Un errore che ha comportato l'esclusione dai finanziamenti del Comune che ha chiesto un intervento tempestivo in autotutela da parte dell'Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio e ha annunciato che l'intervento sulla struttura di Picanello in ogni caso si farà con le somme del Patto per Catania.

Restano però le perplessità sull'iter di presentazione del progetto anche a fronte dell'allargamento della finestra per la presentazione delle istanze sino al gennaio 2019, come evidenzia lo stesso consigliere Bonaccorsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania fuori dai finanziamenti del bando Sport e Periferie, colpa di una mail sbagliata

CataniaToday è in caricamento