Cibali, arrestato pusher dalla squadra mobile

Aveva quasi mezzo chilo di "erba" e una ingente quantità di contanti

E' stato arrestato questa mattina, dal personale della squadra mobile, il catanese Michael Porto di 24 anni e ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nello specifico gli agenti hanno intensificato i controlli rione Cibali in cui si era a conoscenza di una fiorente attività di spaccio condotta da un insospettabile. Così dopo un'attività di indagine è stato perquisito Porto che aveva con sé circa 450 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento e la pesatura nonché un ingente somma di denaro, ritenuta provento dell’attività illecita. Adesso l'uomo si trova a piazza Lanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento