Circonvallazione: funerale simbolico per la morte di San Nullo

Celebrato un provocatorio funerale a San Nullo per rendere omaggio alla vitalità del quartiere "defunto" a causa degli interminabili lavori della metropolitana

Foto di Davide Anastasi

Funerale simbolico lungo la circonvallazione di Catania, nei pressi dell’incrocio con via Sebastiano Catania.

Ieri, giovedì 15 dicembre, il presidente e i consiglieri della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord” hanno reso omaggio alle spoglie di un quartiere, che ha perso i defunti “Commercio”, “Sicurezza”, “Viabilità” e “Protezione Civile” a causa dei lunghi lavori della metropolitana che hanno messo in ginocchio gli abitanti e imprenditori di San Nullo.

Bara, crisantemi e facce tristi.  Non mancava proprio niente a questo ironico servizio funebre che ha coinvolto il quartiere di San Nullo che, effettivamente, si trova, ormai da parecchio tempo, rinchiuso tra interminabili new jersey, dispositivi di sicurezza rossi e bianchi utilizzati per incanalare il flusso stradale, ma che mandano di fatto in tilt la viabilità quotidiana.

Basta un piccolo incidente per paralizzare questa parte della Circonvallazione e generare code chilometriche in tutta la zona nord di Catania.
La preoccupazione maggiore del consiglio della VI municipalità è che il progetto iniziale della Circumetnea, già approvato dal Comune,  sia stato abbandonato.  A settembre, infatti, ruspe ed operai dovevano sgombrare una corsia ma niente di tutto questo è stato fatto.
Da un anno, inizio dei lavori, il quartiere si ritrova con il vecchio torna indietro di via Usodimare, che consentiva di immettersi in viale Bolzano senza utilizzare la mega rotonda di San Nullo, chiuso e con la mancata realizzazione di un secondo cappio per il deflusso delle auto e mezzi pesanti nel quartiere.
Una situazione di estremo disagio per tutti gli abitanti della zona che chiedono ora la data definitiva della chiusura  del cantiere.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento