Consorzio di bonifica 9, i sindacati: "Mai convocati dalla dirigenza nonostante le richieste"

Per Lunedì 3 Luglio Fai Cisl, Fai Cgil e Filbi Uil hanno indetto un’assemblea di tutti i dipendenti e chiedono un incontro urgente al commissario straordinario, Margiotta. Intanto l'occupazione continua

Foto d'archivio

Per Lunedì 3 Luglio Fai Cisl, Fai Cgil e Filbi Uil hanno indetto un’assemblea di tutti i dipendenti nella sede del Consorzio di Bonifica 9 Catania, sede centrale di via Centuripe 1/A e chiedono un incontro urgente al commissario straordinario, Margiotta. Lo comunicano i segretari generali delle tre sigle Pietro Di Paolo, Pino Mandrà e Fabio Distefano che ancora una volta denunciano l’assenza del direttore dell’ente agli incontri con i sindacati; in particolare, martedì mattina i sindacati si sono autoconvocati in sede senza ottenere di essere ricevuti, "non solo per l’occupazione in corso, ma anche per l’assenza del direttore Barbagallo e del vicario, ingegner Paterna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Riteniamo che il rinviare l’incontro con le organizzazioni sindacali firmatarie del contratto nazionale del lavoro, risulta l’ennesimo atto grave di questa amministrazione. Nonostante abbiamo più volte chiesto un incontro urgente con la dirigenza consortile, non siamo mai stati convocati. Tutto ciò rivela un comportamento antisindacale soprattutto in una fase importante, come la campagna irrigua in corso, dove i lavoratori stagionali svolgono un ruolo fondamentale per l’agricoltura della Piana di Catania. Abbiamo richiesto un incontro, alla luce della ripartizione delle somme fatte qualche giorno fa da parte della Regione, per il prolungamento delle giornate ai lavoratori stagionali, e delle problematiche che riguardano l’organizzazione del lavoro per tutti i dipendenti. Ci saremmo aspettati almeno un incontro ad inizio della campagna irrigua, ma l’amministrazione si rifiuta persino di avviare gli atti propedeutici per il giusto prolungamento delle giornate lavorative”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento