Contraffazione:, Bianco chiede nuovo ordinamento per polizie locali

Con un invito al governo, rivolto ai due sottosegretari presenti, "a completare nel giro di sei mesi la riforma dell'ordinamento delle polizie locali", il sindaco Enzo Bianco ha concluso, nel Palazzo della cultura, i lavori del convegno sul tema "Il contrasto alla contraffazione e le proposte dal territorio"

Con un invito al governo, rivolto ai due sottosegretari presenti,  “a completare nel giro di sei mesi la riforma dell’ordinamento delle polizie locali”, il sindaco Enzo Bianco ha concluso, nel Palazzo della cultura, i lavori del convegno sul tema ”Il contrasto alla contraffazione e le proposte dal territorio’’ organizzato dall'Associazione comuni d'Italia e dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Comune di Catania e con l’Assessorato Agricoltura della Regione Siciliana.

“Una delle battaglie decisive – ha detto Bianco - per lo sviluppo delle città, in particolare del Sud, riguarda la legalità. Con il rispetto delle regole una città come Catania fiorisce come un giardino, altrimenti diventa una giungla. E nell’ambito della battaglia per la legalità, è decisiva la lotta alla contraffazione che si sviluppa grazie all’illegalità diffusa di un territorio e che può essere sconfitta solo dalla sinergia tra forze di polizia internazionali, nazionali e locali”.

Da qui la richiesta di Bianco ai sottosegretari all’Interno Giampiero Bocci e alla Giustizia Giuseppe Berretta di “farsi carico di ciò che tutti i sindaci d’Italia chiedono. Con la riforma delle polizie locali, di cui mi sono occupato come relatore nelle mie esperienze parlamentari, metteremo un tassello importante per la legalità”.

 A chiudere i lavori del convegno di oggi - già organizzato a Milano, Torino, Napoli, Firenze e Piacenza nell’ambito del Programma Nazionale di Azioni Territoriali Anticontraffazione di Anci e Ministero – sono stati anche il sottosegretario Berretta e Giorgio Pighi, Sindaco di Modena e Delegato alla Sicurezza, Immigrazione e Legalità dell’Anci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli interventi, coordinati da Antonio Ragonesi, responsabile Anci dell’area Sicurezza, quelli di Dario Cartabellotta, assessore regionale all’Agricoltura, del senatore Giuseppe Lumia, componente della Commissione antimafia, di Loredana Gulino, direttore dell’Ufficio per la lotta alla contraffazione del Ministero, di Luca Veglia, dirigente del Ministero dell’Agricoltura e Ferdinando Giordano, dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Erano inoltre presenti, i comandanti delle Polizie locali di Milano Tullio Mastrangelo e di Catania Alessandro Mangani il tenente colonnello Giancarlo Franzese, comandante del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento