Detenzione illegale di armi: denunciato

Al controllo è emerso che risultava detenere le seguenti armi: 2 fucili e 2 pistole, regolarmente denunciate; 4 fucili e numerose munizioni (259 cartucce di vario calibro), illegalmente detenute

Nell’ambito dei servizi predisposti dal Questore di Catania al fine della verifica della regolare detenzione delle armi anche alla luce della particolare attenzione dedicata dal legislatore con il recente Decreto legislativo 121/2013 che richiede l’accertamento della permanenza dei requisiti soggettivi previsti dalla legge per poter essere titolari di licenza e possessori di armi e munizioni, personale della Squadra Amministrativa della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Catania ha proceduto al controllo domiciliare di C.F.P. classe 1954 (pluripregiudicato).

Al controllo è emerso che risultava detenere le seguenti armi: 2 fucili e 2 pistole, regolarmente denunciate; 4 fucili e numerose munizioni (259 cartucce di vario calibro), illegalmente detenute; Conseguentemente veniva deferito all’Autorità giudiziaria per il reato di cui all’Art. 38 TULPS e Art. 697 del C.P. e le armi e le munizioni illegalmente detenute venivano sottoposte a sequestro penale mentre quelle regolarmente denunciate venivano cautelarmente ritirate ai sensi dell’Art. 39 TULPS.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento