rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca Acireale

Detenzione e spaccio di marijuana, polizia arresta due fratelli minorenni

L'attività della polizia giudiziaria svolta ha consentito di individuare alcuni movimenti sospetti attorno ad un garage dove, spesso, in particolare durante i fine settimana, i due si recavano per brevi istanti per poi uscire nuovamente

Nell'ambito dell'attività di contrasto ai reati in materia di stupefacenti, la polizia di Acireale, nella sera del 4 novembre scorso, ha arrestato due fratelli minorenni, rispettivamente di 16 e 17 anni, per detenzione ai fini di spaccio di circa 47 grammi di marijuana. L'attività della polizia giudiziaria svolta ha consentito di individuare alcuni movimenti sospetti attorno ad un garage dove, spesso, in particolare durante i fine settimana, i due si recavano per brevi istanti per poi uscire nuovamente. Così, intorno alle 19,30, il personale operante, notando i due fratelli all’interno del box, irrompeva all’interno del locale dove, nel corso di perquisizione, venivano rinvenuti 35 grammi circa di sostanza stupefacente contenuti in un barattolo più altri 11 già confezionati, con particolare cura, in altrettante bustine di plastica pronte alla vendita. Sempre all’interno del locale venivano rinvenuti due bilance elettroniche di precisione e numerose bustine utili al confezionamento dello stupefacente.

Estesa l’attività di ricerca presso l’abitazione dei minori, in Acireale, veniva rinvenuta all’interno della loro stanza, la somma di 6500 euro della cui provenienza gli stessi non sapevano dare alcuna indicazione. Il denaro, ritenuto essere il provento dell’attività illecita, unitamente allo stupefacente ed al materiale di confezionamento veniva quindi sottoposto a sequestro. Pertanto, i due minori sono stati arrestati per il reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana; dopo gli adempimenti di rito, gli stessi sono stati condotti presso il Cpa di Catania, in attesa del giudizio di convalida così come stabilito dal Pm di turno presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catania. Al termine dell’udienza, svolta il 7 novembre scorso, gli stessi sono stati collocati in regime di permanenza domiciliare in attesa della definizione del procedimento penale iscritto a loro carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenzione e spaccio di marijuana, polizia arresta due fratelli minorenni

CataniaToday è in caricamento