menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caltagirone ricorda Don Pino Puglisi con un "arazzo di fuoco"

Oltre 3 mila coppi alimentati con olio d'oliva e sistemati sui 142 gradini decorati con le maioliche torneranno ad accendersi

Sarà sia un omaggio alla Madonna, sia a Padre Pino Puglisi, il parroco di Brancaccio ucciso dalla mafia a Palermo il 15 settembre 1993, ora Beato, il disegno che mercoledì 15 agosto si illuminerà sulla Scala di Santa Maria del Monte di Caltagirone. Dopo il 24 e 25 luglio scorsi, gli oltre 3 mila coppi alimentati con olio d'oliva e sistemati sui 142 gradini decorati con le maioliche torneranno ad accendersi ed a trasformarsi in un arazzo di fuoco in occasione del "clou" dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Ponte, co-patrona della città. "Siamo fiduciosi - sottolinea il sindaco Gino Ioppolo - che pure gli appuntamenti del 14 e 15 agosto, nel costituire un omaggio alla co-patrona della città e quest'anno, nella ricorrenza dell'anniversario del sacrificio del Beato padre Pino Puglisi, a tutte le vittime della criminalità mafiosa, confermino questa eccezionale capacità attrattiva".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento