menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donazione dell’Ordine Costantiniano al Cannizzaro, visita di Raspanti

Alla presenza del cappellano dell’Ospedale don Mario Torracca, la direzione aziendale ha voluto ringraziare l’Ordine Costantiniano, guidato dal Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, della cospicua donazione promossa a seguito dell’emergenza Covid-19

Il direttore generale dell’azienda ospedaliera Cannizzaro, dott. Salvatore Giuffrida, insieme con il Direttore Sanitario dott.ssa Diana Cinà e il Direttore Amministrativo dott. Giuseppe Modica, ha ricevuto nei giorni scorsi S.E. Mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale e vicepresidente della Conferenza Episcopale Italiana per il Sud, e l’avvocato Antonino Amato, referente per Catania del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

Nel corso della visita, alla presenza del cappellano dell’Ospedale don Mario Torracca, la Direzione Aziendale ha voluto ringraziare l’Ordine Costantiniano, guidato dal Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, della cospicua donazione promossa a seguito dell’emergenza Covid-19: la somma già trasferita all’Ospedale contribuirà alla dotazione a utenti e personale di dispositivi di protezione e di presidi atti a prevenire e contenere la diffusione del contagio. L’incontro è stato anche occasione per un confronto sull’assistenza prestata ai malati Covid, sull’impegno dell’Azienda Cannizzaro nell’emergenza epidemiologica e sul suo ruolo sul territorio, sulle azioni previste nella “fase 2” e in avanti.

"Ringrazio Sua Eccellenza mons. Raspanti per la cortesia che ha voluto riservarci – ha detto il Direttore Giuffrida – e l’Ordine Costantiniano per la generosità della donazione. La manifestata reciproca disponibilità darà di certo modo di proseguire proficuamente la collaborazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Sicurezza

Cucina senza cattivi odori? I rimedi naturali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento