Donazione organi: "Registrare la volontà del cittadino durante il rilascio del documento"

"Introdurre nelle attuali procedure di rilascio dei documenti d'identità, la registrazione della volontà del cittadino alla donazione degli organi". E' quanto chiede il consigliere comunale Giuseppe Musumeci, del Movimento Articolo 4, con una mozione che chiama in causa il sindaco e l'Amministrazione Comunale

"Introdurre nelle attuali procedure di rilascio dei documenti d'identità, la registrazione della volontà del cittadino alla donazione degli organi". E' quanto chiede il consigliere comunale Giuseppe Musumeci, del Movimento Articolo 4, con una mozione che chiama in causa il sindaco e l'Amministrazione Comunale. Questo il contenuto nel dettaglio della richiesta avanzata, che contiene le seguenti premesse:

"Premesso: che il trapianto degli organi é un'efficace terapia per alcune gravi malattie che colpiscono gli organi o tessuti del corpo umano e che non sono curabili in altro modo; che la donazione degli organi e di tessuti rappresenta un atto di solidarietà verso il prossimo, un segno di grande civiltà e di rispetto per la vita; considerato che grazie all'esperienza acquisita negli ultimi anni, il trapianto consente al paziente una durata e una qualità di vita che nessun'altra terapia é in grado di garantire; appreso che in Italia si é raggiunto un ottimo livello di professionalità nell'ambito dei trapianti di organi, ma il problema rimane la reperibilità degli stessi; rilevato che ad  oggi la volontà di donare gli organi può essere manifestata presso gli sportelli ASL portando con sé un documento di identità, una dichiarazione di volontà a donare; considerato che per andare incontro al problema, la legge 1 Aprile 1999 n. 91 “Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti" prevede l'informatizzazione della volontà dei cittadini all'interno del Sistema informativo Trapianti; visto, inoltre, il decreto legge 30 dicembre 2009 n. 194 coordinato con la legge di conversione 26 febbraio 2010 n. 25 recante “proroga in termini previsti da disposizioni legislative (c.d. mille proroghe) il quale stabilisce che la carta d'identità possa essere il documento nel quale registrare la dichiarazione della volontà o meno del cittadino a donare i propri organi; ritenuto che la carta d'identità é un documento di riconoscimento strettamente personale dove sono contenuti i dati anagrafici e altri dati utili a identificare la persona e che é un documento che tutti i cittadini sono tenuti ad avere; visto il parere positivo del Garante della Privacy sullo schema di Linee guida predisposte dal Ministero della Salute e dal Ministero dell'Interno che disciplina la facoltà di inserire sulla carta d'identità il consenso o il diniego alla donazione degli organi o di tessuti in caso di morte. Considerato che il cittadino ha facoltà e non un obbligo di far inserire la propria scelta sulla carta d'identità al momento della richiesta o del rinnovo del documento presso il Comune e che tale dichiarazione sarà registrata in un'unica banca dati e potrà essere modificata in qualsiasi momento; Appreso che in molti Comuni d'Italia tale iniziativa é stata già attuata"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chiedo di predisporre - conclude la mozione - ogni atto utile per introdurre nelle attuali procedure di rilascio dei documenti d'identità, la registrazione della volontà del cittadino alla donazione degli organi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento