Spaccio al Cara di Mineo, sequestati 2kg di marijuana in una villetta del centro d'accoglienza

Nel corso di una perquisizione effettuata da personale della Sezione “Criminalità Straniera e Prostituzione” all’interno di una palazzina del C.A.R.A. di Mineo, sono stati rinvenuti in uno zainetto 24 involucri di cellophane contenenti marjiuana per un peso complessivo di 2 kg

Nella tarda mattinata di ieri gli agenti della squadra mobile hanno tratto in arresto una coppia di nigeriani ed un cittadino del gambia ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di marijuana. Nel corso di una perquisizione effettuata da personale della Sezione “Criminalità Straniera e Prostituzione” all’interno di una palazzina del C.A.R.A. di Mineo, sono stati rinvenuti in uno zainetto 24 involucri di cellophane contenenti  marjiuana per un peso complessivo di Kg.2. Dopo le formalità di rito i due uomini sono stati associati presso la casa circondariale di Caltagirone, mentre la donna è stata associata presso la casa circondariale di Catania “Piazza Lanza”, a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso il Tribunale di Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento