Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

E' morto Rino Giarrizzo, lunga la sua battaglia per il riconoscimento dell'autonomia amministrativa di Piano Tavola

Sentito cordoglio e partecipazione al dolore dei familiari, ha destato, a Piano Tavola, la scomparsa di Salvatore, “Rino”, Giarrizzo, morto all'età di 74 anni dopo una breve malattia

Sentito cordoglio e partecipazione al dolore dei familiari, ha destato, a Piano Tavola, la scomparsa di Salvatore, “Rino”, Giarrizzo, morto all'età di 74 anni dopo una breve malattia. Era conosciuto soprattutto per la sua lunga battaglia nel comitato civico per il riconoscimento dell'autonomia amministrativa di Piano Tavola, interpretando la necessità di rendere più funzionali i servizi ai cittadini nella popolosa area pedemontana, ancora divisa tra quattro Comuni. A cavallo tra gli anni ottanta e novanta, Rino Giarrizzo, aveva rivestito l'incarico di consigliere e assessore comunale alla solidarietà sociale nel Comune di Belpasso, ruoli amministrativi che rappresentano lo sbocco naturale di genuina passione civile per garantire le fasce più deboli della popolazione. Una militanza contro le diseguaglianze interpretata fin da giovanissimo, insieme al fratello Mariano, in passato anch’egli amministratore comunale a Belpasso, nelle lotte sindacali degli anni '60 sul caldo fronte milanese dove i due si erano trasferiti per lavoro dal paese natìo di Randazzo, prima del ritorno in Sicilia, nei primi anni '70, trovando occupazione nei ruoli tecnici specializzati nell’azienda partecipata della Regione, Elettromeccanica Mediterranea, che aveva la sede produttiva proprio a Piano Tavola, prima di confluire nella Resais. Rino Giarrizzo lascia il ricordo di uomo leale, onesto e generoso, attento verso il prossimo, un'impronta di servizio disinteressato a fini collettivi, che i concittadini della sua Piano Tavola gli hanno sempre riconosciuto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Rino Giarrizzo, lunga la sua battaglia per il riconoscimento dell'autonomia amministrativa di Piano Tavola

CataniaToday è in caricamento