Cronaca Corso Sicilia

Emergenza freddo in città, tende per i senzatetto di corso Sicilia

Il presidente della commissione bilancio Vincenzo Parisi chiede al Sindaco di realizzare strutture fisse comunali sparse per la città che possano garantire posti letto al caldo e pasti sicuri

"L’emergenza freddo di questo periodo va affrontata dall’amministrazione comunale in modo capillare e articolato soprattutto nell’ambito degli aiuti ai senza tetto, italiani e stranieri, in costante aumento. Persone che hanno estremo bisogno di aiuto e non possono essere lasciati nell’indifferenza". Ad affermarlo è Vincenzo Parisi, presidente della commissione comunale al bilancio rivolgendosi al Sindaco, all'assessore ai servizi sociali e agli esperti del Comune per "costruire una collaborazione duratura con le associazioni come la Caritas, la Comunità di Sant’Egidio, la Croce Rossa Italiana e tutte le altre che già da tempo si occupano di questo tipo di emergenze".

"In corso Sicilia, in particolare, - continua Parisi - assistiamo all’istallazione di tende sotto i portici che ovviamente non possono offrire un riparo sicuro. Allo stesso tempo, poco distante, in piazza della Repubblica, tra i palazzoni, un ampio terreno apparentemente abbandonato continua ad essere usato come discarica e come latrina a cielo aperto".

" Le tende in Corso Sicilia sono un simbolo evidente e sono sotto gli occhi di tutti. Ecco perchè bisogna intervenire realizzando più strutture fisse comunali sparse per la città - conclude il presidente comunale della commissione al bilancio -  dove si possa garantire loro un pasto caldo, la possibilità di curare l’igiene personale e un tetto sopra la testa durante tutto il periodo dell’anno. A Catania ci sono veri e propri hotel per disperati che noi chiamiamo Mulino Santa Lucia, Vulcania, ex raffinerie di Zolfo del viale Africa, palazzo di via Ala e l’elenco potrebbe continuare ancora per molto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo in città, tende per i senzatetto di corso Sicilia

CataniaToday è in caricamento